CARINOLA.NET

La Notizia e non solo!

Font Size

SCREEN

Cpanel

VISTE PER TE

MEGLIO LA TATE ?

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

ANFIELD 4.11.2010Ma qui c’è anche la Tate, la biennale di Arte Contemporanea Internazionale ! E’ pure  gratuito, come quasi tutti i musei  in Gran Bretagna .Da noi si paga e crollano!

ImageALBERT DOCKALBERT DOCKMeglio la “Tate” ! Ma che cos’è la Tate ? E’ la biennale di arte contemporanea internazionale in salsa britannica all’ Albert Dock di Liverpool . Se capita poi che la stessa sera, in contemporanea e ad appena qualche chilometro di distanza, all’Anfield Road, lo stadio dei Red’s,  è di scena il  “Ciuccio che in trasferta fa sfracelli (o quasi!)” , il dubbio è d’obbligo : dove vado ? Allo Stadio non c’è dubbio : pochi minuti di guida a sinistra e sono già al cancello principale. Mancano ancora tante ore ma già a decine i tifosi napoletani fanno ressa davanti al Fast Food antistante il cancello. Non c’è dubbio è proprio quel  bel dialetto  napoletano condito d’azzurro ! “Avete i biglietti ?” “Certo li abbiamo presi a Napoli!” “io li ho presi via internet qui!” Dice uno del gruppo. Ma li stanno vendendo anche al botteghino. Bisogna attendere e resistere, non sono convinto del tutto: al telefono mi avevano detto che era meglio evitare di comprarli qui! Finire insieme ai Reds, all’interno del tifo più sfrenato,  dopo che a Napoli, all’andata, i nostri non sono stati troppo tranquilli, meglio  pensarci ancora un po’! Faccio una, due foto, non si sa mai. . .e poi Albert Dock non è lontano, cinque minuti con l’auto o poco più. Ma come sono grandi sti palazzi e quanto spazio! Ecco qui c’è il Bar dei Beatles e c’è pure la mostra storia dei Beatles in un sotterraneo !Una marea, una marea di tifosi azzurri a spasso, sono tutti qui in questo porto turistico con la solita ruota panoramica gigante che ormai in Inghilterra, e non solo, gigioneggia dappertutto ! Napoletani anche nel negozio di Souvenir e a spasso lungo la banchina, di tutte le età! Solita domanda: avete i biglietti? Solita risposta: qualcuno qui li ha presi e li ha pagati anche poco al botteghino! C’è anche chi fa lo spiritoso e chiede somme impossibili per rivenderlo! Non avete paura di finire in mezzo ai Reds? Mi mostrano la sciarpa metà azzurra e metà rossa, quella che vendevano all’andata a Fuorigrotta. Si danno coraggio e sperano. . .Ma qui c’è anche la Tate, la biennale di Arte Contemporanea Internazionale ! E’ pure gratuito, come quasi tutti i musei che però all’uscita hanno il fatidico cartello con la scritta che recita: se vi è piaciuto e desiderate che restino gratuiti, “si gradisce un’offerta di tre sterline!” Entro e vedo subito che è la fine del mondo. Qui di napoletani non ne ho visto neppure uno !Mi dispiace per loro non sanno quello che hanno perduto: opere uniche ed originali di  Dalì, Picasso, Matisse e tantissimo altro: tre piani che, volendo, potrebbero rimettervi in pace col mondo che vi circonda, mondo che qui viene visto dalla sola prospettiva che non solo non falsa la realtà ma la rende veramente  concreta e senza astrazioni !  Basterebbero alcune delle frasi scritte da luci scorrevoli, del tipo “la religione risolve molti meno problemi di quelli che crea. . .oppure. . . i politici pensano solo agli interessi personali. . .o ancora. . .il miglior modo di combattere il nemico è ignorarlo. . .e tanto altro” oppure l’ultimo piano laddove il corpo femminile assume posizioni da “sedia” ed infine un cappottone nero gigantesco e a ruota con un braccio che regge un bastone e tante gambe  di bimbi con coloratissime calze   che lo fanno camminare a passo lungo e svelto. Nessuna foto è permessa: il simbolo del Lupo che rappresenta questa mostra non rende l’idea dei custodi che impedivano qualsiasi foto o ripresa! Alla fine ho deciso me la vedo in albergo: sulla quinta rete! Segna Lavezzi ,sono felice e sfotto un tifoso del Liverpool che prima mi dice che avrei potuto tranquillamente andare allo stadio perché non sarebbe successo niente e poi  lascia il suo posto alla fine del primo tempo avvertendomi che la faccenda sarebbe stata “regolata” nel secondo. Comincio a pentirmi di non esserci andato! Il Napoli perde di brutto. Con un allenatore che i cambi li effettua solo negli ultime tre minuti non poteva andare meglio. Intanto il telecronista inglese durante il commento dice che molti tifosi napoletani che hanno comprato il biglietto in Inghilterra sono stati lasciati fuori perché non avrebbero potuto occupare l’unico settore destinato agli “ospiti”! Sono  stato fortunato perché le mie interlocutrici, telefoniche e non , alla mia richiesta di biglietto dicevano chiaramente: non lo acquisti perché non la faranno entrare se non ha un biglietto per il settore destinato agli ospiti! Mi dispiace per i tifosi che hanno comprato biglietti a Liverpool: a) un viaggio inutile; b) hanno speso anche i soldi del biglietto e non li hanno fatti entrare; c)la partita è andata male e chissà come si saranno dannati fino a quando il Napoli era in vantaggio; e soprattutto d) . . .non sono andati neppure a vedere la Tate! Ma le loro interlocutrici li avranno avvisati ? E, nell’affermativa, le avranno capite o avranno sperato nel solito miracolo?

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata

 

 

Sei qui: Prima Pagina - TURISMO - VISTE PER TE - MEGLIO LA TATE ?