Il Castello di Francolise
Il Castello di Francolise
Cortile del Castello

Cortile del Castello

Patio Villa de Renzis Montanaro

Patio Villa de Renzis

Villa de Renzis

Villa de Renzis

Strada d'ingresso a Villa de Renzis

Montanaro-Villa de Renzis

Giardini Villla de Renzis

Giardini Villla de Renzis

Quando, alcuni decenni orsono, una turista anglosassone, diretta a Napoli e passando per l'Appia, la Regina Viarum, voltò per un attimo lo sguardo a sinistra e lo posò per un attimo sul maniero che domina FRANCOLISE, pensò:" questo è un paese di fantasmi".

Oggi  tanto è cambiato, non ci si può distrarre alla guida, c'è un dispositivo di controllo della velocità  che non ammette voli pindarici o di fantasia ed è sempre più bello questo borgo antico,moderno ed essenziale, come altrettanto bello ed essenziale è MONTANARO, antica frazione di Francolise dimora dei Baroni de RENZIS, tutto il resto, il moderno lo trovi in una frazione poco distante e più grande e più popolosa del capoluogo: S.Andrea del Pizzone!

Incontro il Sindaco ANDREA RUSSO, veterinario, old style, uomo forte e risoluto, lo ha dimostrato da ultimo alle Termopili di Carabottoli!

Non ha ceduto e ha vinto! Mi dice orgoglioso che stanno per iniziare i lavori del terzo lotto finanziato per la ristrutturazione del Castello.

Mi incammino verso il Castello e sulla salita poco distante dall'ingresso del Borgo Medievale incontro Maddalena la bella proprietaria della Pizzeria Ristorante BELLAVISTA sempre aperto di sera e con la chicca settimanale del Sabato col liscio che piace tanto ai giovani ed ai meno giovani.

Giro nelle stradine del Borgo e mi porto sotto al castello recintato per i lavori in corso.Siamo a meno di dieci chilometri da CARINOLA e decido di visitare MONTANARO distante ancora tre o quattro chilometri  sulla strada interna che da Francolise porta a Sparanise.

Bisogna svoltare a sinistra dopo il cimitero di Montanaro piccolo e ben tenuto.Non si vede da lontano questa frazione che potremmo definire una sorta di "enclave" dei paesi nostrani, circondata da colline e da monti, non fornita di ADSL, come al solito grazie alla privatizzazione  della linea telefonica che risponde alla sola legge del mercato,chi vive qui trova difficoltà anche nella ricezione dei canali TV nazionali, ma anche questo  fà di Borgo Montanaro, ov'è la residenza dei baroni de Renzis dal 1589 immersa in un parco secolare di cedri, pini, querce, lecci, cycas e palme, in due parole una perla rara! Percorro il viale costeggiato dal muro di cinta, questo sì veramente molto antico della Villa dei Baroni di 

MONTANARO che poco dopo mi aprono il cancello di questa Villa meravigliosa divenuta in parte un BED & BREAKFAST (tel.0823883001- cell.3281410378)di recentissima apertura che da la possibilità al turista pretenzioso, ma non spendaccione, di vivere, per il tempo desiderato,  in questo Borgo pittoresco in mezzo a piante rare, secolari, uniche e bellissime, difficili da descrivere.

Qui tutto è accogliente a cominciare dal Barone Nicolò de RENZIS e dalla sua gentile consorte, di origine germanica, Donna Ruth Endres, Presidente FIDAPA di Teano, che è l'artefice, anche materiale, di ogni particolare della struttura ricettiva.

Mi dicono che hanno preferito la qualità alla quantità, dei possibili, e aggiungo probabili, ospiti che non potranno fare a meno di ripetere questo viaggio a ritroso sospesi in questa magica atmosfera che non ha eguali anche a centinaia di chilometri da qui!


Percorso