S.Maria Foro ClaudioQuando l'ho vista sulla prima pagina, quella di Gennaio 2011, del calendario realizzato dalla Impresa che ha eseguito il restauro, ho creduto che la via crucis della Basilica di S.Maria in Foro Claudio a Ventaroli di Carinola fosse finalmente terminata.Giunto però giunto sul posto ho dovuto subito ricredermi.Quella dell'Episcopio, come viene qui chiamata la Basilica, è una storia infinita.Il finanziamento di un milione e mezzo di euro per la ristrutturazione, allo stato, ci ha privato della fruibilità di questa immensa opera d'arte, per un periodo che ormai si avvicina ai quattro anni.I lavori previsti all'inizio prevedevano, oltre alla ristrutturazione e la riqualificazione del tempio e delle opere d'arte in esso contenute, l'esecuzione S.Maria in Foro Caudio

di una nuova strada di accesso e parcheggi.Considerato però che i lavori, iniziati circa due anni e mezzo fa dall'impresa che li sta eseguendo, che ha ottenuto l'aggiudicazione dopo una breve battaglia giudiziaria davanti al Tar Campania e al Consiglio di Stato, vengono eseguiti sotto l'alta sorveglianza della Soprintendenza ai Beni Architettonici.Detta sorveglianza ha di fatto provocato ben due varianti in corso d'opera, la prima del 6 Maggio 2009 e la seconda del 15.2.2010 che, se sono bene informato, hanno di fatto privilegiato il restauro e la riqualificazione dell'edificio-tempio, la sua copertura, la sua base, le quattordici colonne, la parte antistante la basilica e la strada che, provenendo dal centro di Ventaroli, porta con una abbastanza ripida discesa al piazzale.Questa strada infatti dovrebbe essere ristrutturata, riqualificata e asfaltata di nuovo e dovrà essere realizzata in modo da evitare quella sorta di canalizzazione delle acque piovane che fino ad ora sono andate a riversarsi nel sottosuolo della basilica stessa, con i danni che possono immaginarsi.E' stata quindi eliminata la strada di accesso , inizialmente prevista nel progetto,che proveniente da settentrione avrebbe portato all'ingresso della Basilica,che era stata prevista ab inizio, per la semplice ragione che era stata progettata senza tener conto della "elevata probabilità di intercettare strutture archeologiche relative ad epoca imperiale".Prevista però, se non sbaglio, la ristrutturazione e riqualificazione di una strada esistente proveniente dall'Appia.Non so quanto di tutto questo e di quant'altro previsto nel progetto originario e nelle varianti, sia stato realizzato ma la stradina che da Ventaroli porta alla Basilica non mi sembra essere stata finora ristrutturata o "riqualificata" e mi sembra che il tempo inizialmente previsto dal contratto entro il quale l'opera doveva essere completata è abbondantemente trascorso e considerato che anche questa che, a dispetto dei tentativi risultati vani di farla passare in secondo piano con gli scavi "mordi e fuggi" di Forum Popilii, resta, senza ombra di dubbio, l'opera di maggior pregio sia dal punto di vista storico, che da quello archeologico e architettonico che Carinola possa vantare, arcinota in tutto il mondo, fino in Giappone.I lavori, mi sembra, sono fermi e non so il perchè.Intanto ecce S.Maria in Foro Claudio: aspetta laggiù, maestosa, grandissima ,sola. . .mi chiedo:è prevista una custodia o un servizio di sorveglianza? Intanto come l'erba e la natura di Orazio,che scacciata dal forcone rispunta in ogni dove, anche qui le recenti piogge super abbondanti hanno portato alla luce nuove mura e nuove strutture, a dispetto di chi ha sempre sostenuto che questa Basilica fosse una costruzione isolata e qui non vi fosse una vera e propria città, come invece ha sempre sostenuto mia madre! Ma la Soprintendenza le ha viste?


Percorso

Abbiamo 769 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

matidia.jpg