grancelsa lato est
Grancelsa lato est
grancelsa grotte
Grancelsa grotte
Image
Muro prosec.Grancelsa
Image
grancelsa ingresso
Grancelsa
Grancelsa
grancelsa lato nord
Grancelsa lato nord
grancelsa massi
Grancelsa massi
casanova e carinola
casanova e carinola

CONFESSO CHE PER LA PRIMA VOLTA SONO ANDATO ALLA GRANCELSA spinto dall'imminenza della festa di Maggio, dalla curiosità di vedere questa venerata chiesa del nostro Comune e dalla volontà di verificare se si tratta dell'ennesima beltà trascurata e quindi di una ulteriore delusione e rabbia per quello che anche qui si poteva fare e non si è fatto! Altro che Mulino Bianco. . . Ci si arriva anche con l'auto seguendo la strada che parte dalla piazza di Casanova, strada che ha la stessa denominazione, si procede per 1 km o poco più, gradevoli le casette sulla destra della strada, sgradevole un'incompiuta in cemento armato che andrebbe rimosso visto che danneggia il paesaggio!Arrivo: a mio avviso questo della Grancelsa è un santuario sui generis non può considerarsi una chiesa rupestre come quelle dei sassi di Matera pur avendone molte caratteristiche in comune, la dislocazione e soprattutto la forma e l'entrata, neppure possiamo considerarla la cappella del maniero o comunque del rudere le cui mura con aperture proseguono nella parte meridionale!Il mistero diviene ancora più fitto se si esamina la fattura del muro, le grandi pietre rettangolari sullo spiazzo a destra e la grotta all'inizio del cammino verso il monte! Comunque questo Santuario ha un fascino incredibile che non è determinato dal pur fantastico incastro, quasi come una gemma, nel cuore del Monte Pecoraro che almeno qui sembra valorizzato con panchine e steccati fino al punto di farci dimenticare che stiamo a Carinola!


Percorso

CHI E' ONLINE

Abbiamo 208 visitatori e nessun utente online

 

 

Statistiche Sito

Utenti
68
Articoli
6850
Visite agli articoli
10636045

GDPR e EU e-Privacy

carinola_palo1.jpg