Il Napoli c'è. 

Non è mai andato via. 

Era sotto i nostri occhi.

Ieri quella nebbia che avvolgeva il gioco partenopeo s'è dissolta ed

il gioco, i fraseggi, la determinazione degli interpreti dello spartito sarriano è stata impeccabile.

Nei momenti più belli del match sembrava quasi di sentire il crescendo della Cavalcata delle Valchirie di Richard Warner.
Una sinfonia che ha fatto battere il cuore dei tifosi forte come non batteva da tanto.
Le prime due marcature sembravano quasi far parte della sequenza di una procedura computerizzata tanta è stata la perfezione nelle geometrie delle azioni.
Algoritmi complessi che si elevano ad arte.
Il cuore ed il cervello finalmente in gioiosa simbiosi.
Coincidenze astrali?
Novelle Arabe fenici?
Solo il futuro potrà svelare l'arcano mistero.

Giulio Ceraldi

#ForzaNapoliSempre

Dalla pagina Facebook "Il Ciuccio sulla Maglia del Napoli"


Commenti  

0 #1 RE: RIVELAZIONItifoso sfegatato 2016-12-03 09:33
E finalmente Gabbiadini ha giocato novanta minuti e giocato senza la spada di Damocle della sostituzione. A Lisbona la fiiducia continua?
Segnala all'amministratore

Percorso

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata