CARINOLA.NET

La Notizia e non solo!

Font Size

SCREEN

Cpanel

CALCIO NAPOLI

NAPOLI VS BILBAO: IL MARTEDI' DELLE CENERI

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

bilbao1Un "pipita di speranza" titolava stamane la Gazzetta dello Sport per l'incredibile partita di ieri al San Paolo ed è per questo che ho voluto titolare

 

"martedì delle ceneri" che com'è noto precede la prima domenica di quaresima. Mi auguro che qui le cose vadano "un poco più per le spicce", come diciamo dalle nostre parti per indicare un'accelerazione, anche perchè per questo tipo di "resurrezione", absit injuria verbis, abbiamo solo sette giorni a disposizione e non quarantaquattro!Avevamo cominciato così bene, nonostante gli incessanti messaggini di WhatsApp da Londra mi avevano in anteprima la formazione del Napoli, con Gargano titolare, e Gargano proprio, si è visto subito era il migliore in campo! Purtroppo Insigne la porta, e da un pezzo, non la vede e quindi la partita ha preso tutta un'altra piega! Dico subito che non sono d'accordo con chi cerca per ogni partita il capro espiatorio tra i calciatori in campo per ogni partita e non sono d'accordo con "don Rafele" quando giustifica tutti con la condizione atletica al 50 percento, primo, perchè Benitez  è smentito dal fatto che proprio quelli che hanno giocato più partite ai mondiali sono quelli che hanno giocato meglio, vedi Higuain e Mertens, e poi perchè, se così fosse, se la preparazione non è adeguata e non è tempestiva, la colpa a chi la da? E poi "don Rafè" fatemia una cortesia" , cercate di abbandonare quella strana, e ormai consolidata, abitudine di non cambiare mai un calciatore che non ci sta con la testa, o con tutto il resto, come per esempio, Insigne  ieri, nell'intervallo tra il primo ed il secondo tempo , perché sarà pur vero che il calciatore potrebbe rimanerci male ritenendola una bocciatura, ma è anche vero che facendolo uscire durante la frazione di gioco, come ieri dopo venti minuti dall'inizio della ripresa e poi abbandonarlo ad una valanga di fischi, che se si potessero quantificare, credo sarebbero uguali a quelli beccati una settimana prima dal Matador Cavani, credo che sarà peggio ancora e quindi non mi sembra proprio una buona idea! All'altro che di Rafael ha il cognome,il portiere che ha presto il posto di Reina, mamma mia, se non l'ha sentito,e noi dagli spalti soffrendo pene indicibili per tutta la partita ogni volta che la palla volteggiava dalle sue parti, lo abbiamo gridato a squarciagola:"iesci, iesci, iesci. . .", ma a chi lo dicevamo, anzi in qualche occasione è uscito ma era meglio non lo avesse fatto. Insomma non ci sembra più il Rafael dello scorso anno oppure probabilmente lo scorso anno lo abbiamo visto poco! Ripeto che il migliore è stato Walter GARGANO e già lo vedo nella lista dei prtenti, così numerose che ormai quella del Napoli più che una campagna acquisti mi sembra una campagna vendite e vedendo la lista dei partenti o dei partiti mi sovviene una vecchia barzelletta sul tizio che dopo aver strofinato una ventina di fiammiferi senza riuscirne ad accendere uno, quando finalmente uno si accese lo rimise nello scatolo dicendo "conserviamolo questo è buono!" A qualche altro veniva poi addirittura in mente l'Alberto SORDI  nei panni del famosissimo Presidente del Borgorosso Football Club", me lo diceva  ieri  durante la partita, lo perdonerà qualche "aziendalista di nostra conoscenza", ma a volte certe vaghezze pungono e timore assale! Il fatto per esempio che il costo dei biglietti per la partita di ieri fosse praticamente dimezzato la dice lunga.Il gol del Pipita vale tutta la partita, e fa pure rima, ma non basta non solo per tutte le ragioni ovvie che tutti sanno e molti hanno scritto meglio di quanto saprei scrivere io, ma perchè chi mi ripagherà del dispiacere provato nel vedere gli occhi del mio nipotino venuto per la seconda volta al San Paolo in otto giorni ed uscito ancora una volta con gli occhi bagnati da una lacrima che non è uscita del tutto. Vero è che nelle tribune c'erano pure quelli che fumavano impunemente, e mi è sembrato, non sempre e solo tabacco, le nuvolette ci venivano sul viso, ma si può. . . Ma perchè Britos che non è terzino deve fare il terzino? {youtube}Of3Eu3OUgOw{/youtube}

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata

 

 

Sei qui: Prima Pagina - SPORT - CALCIO NAPOLI - NAPOLI VS BILBAO: IL MARTEDI' DELLE CENERI