BOJANAncora dobbiamo riprenderci dalla “sbornia” dell’Olimpico e dai veleni dello spiacevole episodio Rosi – Lavezzi (3 giornate di squalifica comminate dal giudice sportivo Tosel con una “non ben chiara” prova TV) che trapela una notizia: Bigon starebbe lavorando sotto traccia per portare in azzurro la prossima stagione un fuoriclasse in erba del Barcellona (ormai il Napoli fa’ spesa nella penisola iberica, a quanto pare) che risponde al nome di Bojan Krkic Perez, piu’ noto ai tifosi blaugrana col nome di Bojan.

Nonostante la chiara origine slava (serba, per l’esattezza) il calciatore e’ di nazionalita’ spagnola, essendo nato a Linyola, in Catalogna (conterraneo di Ruiz quindi).
Attaccante con caratteristiche fisico-tecniche simili a Giuseppe Rossi – 1,70 m per 65 chilogrammi. Puo’ giocare su tutto il fronte offensivo, anche se predilige il ruolo di centravanti. Destro naturale, puo’ giocare con entrambi i piedi. Ottimo nel dribbling, e’ considerato un vero e proprio killer dell’area di rigore con un eccezionale fiuto del gol. Nel Barcellona e’ un po’ chiuso da mostri sacri come Iniesta, Villa e, non ultimo, Messi. Cio’ nonostante riesce a ritagliarsi spazio grazie alla sua classe innata. E’ un classe ‘90 e ad agosto compira’ 22 anni.
Dieci gol segnati nella stagione in corso, tra Liga e coppe. Diciotto presenze di cui solo 4 da titolare. Questo da’ il senso della incisivita’ del giovanotto quando entra a gara in corso.
Dopo aver fatto tutta la trafila nelle giovanili e’ stato convocato nel 2008 nella nazionale maggiore dell’allora CT Luis Aragones in una amichevole di lusso con la Francia all’eta’ di 17 anni e 5 mesi, diventando il piu’ giovane calciatore esordiente con le Furie Rosse. Tuttavia non riesce a scendere in campo per problemi fisici. Esordio che avverra’ nello stesso anno nella partita valida per le qualificazioni mondiali contro l’Armenia.
Insomma un vero fuoriclasse in erba, in linea con la politica dei giovani che il Napoli non intende abbandonare. Sara’ un “rumour” o no? Per ora godiamoci il presente. Al futuro ci pensa la societa’ che, a quanto pare, sta’ crescendo a pari passo con la sua splendida squadra di calcio.

Percorso

Abbiamo 825 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

Condividi con chi vuoi...

{jssocials}

EVENTI

matidia.jpg