Le indagini sul terribile incidente verificatosi ieri sull'Appia che ci ha fatto evocare scene da inferno dantesco e non solo per le fiamme che

appia spaccata4sprigionatesi dalla moto dello sfortunatissimo giovane che si è scontrata con una Lancia Y proveniente in senso contrario.

Ancora una volta nel nostro comune su un tratto di strada insanguinato da sempre si verifica un gravissimo incidente stradale dove un giovane M.G. di appena venticinque anni, a seguito dello scontro con un'auto rischia, ancora ora mentre scriviamo, di perdere la vita e non moto fiammesappiamo ancora se la sola sua colpa è stata quella di trovarsi nel posto sbagliato nel momento sbagliato.

Apprendiamo stasera da un'anima buona che il malcapitato motociclista venticinquenne di Pietravairano purtroppo pare abbia subito una doppia amputazione agli arti ed è ancora in terapia intensiva presso l'Ospedale di Caserta dove era stato ricoverato ieri e ovviamente vista le gravissime condizioni e l'estrema delicatezza della operazione chiururgica subita, è sempre in prognosi riservata.

Apprendiamo infine che il presunto responsabile cioè il conducente della Lancia Y era Giuliano TUFANO di Sessa Aurunca, che al momento del sinistro sembra guidasse sotto l'effetto di sostanze alcooliche e che fosse sprovvisto di patente.

Sembra anche confermato che il sinistro si sarebbe verificato nella mezzeria di pertinenza del motociclista e che il Tufano, difeso di fiducia dall'Avv. Gianluca DI MATTEO, sarebbe accusato di lesioni gravissime e omissione di soccorso  ed attualmente è in carcere in attesa della udienza per la convalida dell'arresto che sarebbe fissata per domani.

Percorso

Abbiamo 456 visitatori e nessun utente online