VIDEO DELLA LETTURA DELLA POESIA

moscat8Ancora una volta il Premio Moscati ha avuto i suoi effetti speciali e ancora una volta, in quell’atmosfera da fiaba del Convento di S. Francesco a Casanova di Carinola, retto da padre Giovanni Siciliano, ha avuto il suo momento religioso, nella celebrazione della Santa Messa del mattino, celebrata da padre Giovanni e che ha visto la

presenza di Fabrizio Moscati, nipote di San Giuseppe Moscati che ha visto incastonarsi la gemma di un soprano, Gina Palmieri, i cui acuti-come ha detto Manuela Misuraca:”hanno fatto tremare le mura del convento!” moscat7Messa preceduta dal reading di sei poesie, altre sei recitate alla fine della messa, sempre dal Comitato Insieme per l'arte presieduto da dott. Ella Grimaldi, i cui componenti sono venuti dalle più varie località della penisola per  venire qui a recitare queste poesie in onore del Santo Moscati.  Il pomeriggio è iniziato con la lettura della poesia della dott.ssa Paola De Piccolo, la testimonianza di una malata oncologica, appunto la poetessa che dichiara il suo amore al coniuge per sempre anche post mortem ,il titolo: "L'amore resta", secondo Lia Ullucci, la poesia più bella di tutte, il titolo della quale ha dato anche il nome all'opuscolo di raccolta di poesie, donato agli invitati, in onore di S.Giuseppe Moscati e del premio che porta il suo nome.

Anfitrione, come sempre, la dott.ssa Amelia Ullucci e con lei , in un unicum, che ha fatto il successo e la fortuna di questo evento, il notissimo giornalista del Mattino e della Rai Nando Santonastaso, che moscat9però ha ad un certo punto lasciato la cerimonia, prima della conclusione, è stato comunque sostituito dalla stessa Lia Ullucci che, e non c'erano dubbi di sorta da nutrire, lo ha fatto in modo brillante e professionale. Gremita in ogni ordine di posto la navata centrale della chiesa del convento che, mi piace sempre sottolinearlo, attende sempre che vengano eliminate le barriere architettoniche per i diversamente abili e gli anziani, o almeno un corrimano all’ingresso. Anche qui, come nel concerto del mattino, Autunno Musicale, all’Episcopio di Ventaroli, erano presenti il sindaco Luigi De Risi che ha anche consegnato un premio, ed i consiglieri comunali, aspiranti candidati sindaco avv. Rosa Di Maio e Antonio Russo. Ancora una volta c’era la dott.ssa Antonella Cantiello, Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di S. Maria Capua Vetere che ha consegnato il "Premio alla Vita" all'Agente di Polizia Raffaele Santoro (Vedi foto sopra) che rianimò una moscat3bimba di pochi giorni trovata in un cassonetto di rifiuti, bimba la cui adozione gli fu impedita per motivi burocratici. Altro premio consegnato dalla dott.ssa Cantiello ai coniugi Sorrentino. C’era ancora il dott. Maurizio Falco che ha consegnato la targa del senato della repubblica al dott. Fabrizio Pulvirenti , il medico di Emergency contagiato dall’Ebola e poi guarito da questo terribile male. C’è stata poi la targa della Regione Campania, che per la verità non vedeva però alcun suo rappresentante istituzionale,  nonostante ve ne fossero  due di consiglieri regionali eletti a Mondragone e Sessa Aurunca e uno a Caserta, targa che quindi è stata consegnata  dall’Avv. Gianpaolo D’Aiello al Sindaco di Camigliano, Vincenzo Cenname (vedi foto a sinistra)che Amelia Ullucci ha definito “virtuoso e simbolo della politica del fare, noto per la sua politica limpida e lungimirante che lo ha caratterizzato, soprattutto riguardo al problema dei rifiuti nella Regione Campania.”A me piace sottolineare con forza però il Premio dei Lions conferito alla memoria del Dott. Saverio Zito e consegnato dalla Presidente dei Lions dott.ssa Lella JOSSA alla vedova Paola Pagliaro (Vedi foto a destra). “il dott. Saverio Zitomoscat4 immaturamente scomparso di recente proprio a causa di un brutto male che ha combattuto fino all’ultimo-mi dice la dott.ssa Jossa, farmacista a Mondragone- ci ha lasciato a settembre scorso, era una persona di una sensibilità unica e si è sempre speso per colmare quel vuoto che spesso separa grandi e piccoli afflitti da mali incurabili o difficilissimi da curare da quelle strutture o da quei luminari che possono alleviare o possibilmente guarire le loro sofferenze, era un socio Lions e credo che meritasse, per tutto quanto ha fatto nella sua vita mettendosi a disposizione del prossimo, e soprattutto moscat0di chi non aveva le possibilità, questo premio che ho consegnato alla sua signora.”

Infine il Premio Prof. Giuseppe Moscati, giunto alla XXVIII° edizione, è stato conferito alla equipe dellaunità ANTI EBOLA dell’Istituto Spallanzani di Roma e consegnato al dott. Nicola Petrosillo che ne è direttore.

Ha vinto il premio in ricordo di un angelo una borsa di studio uno studente del liceo Nifo del quinto anno, liceo rappresentato dalla prof. Aniello.

Ha chiuso il soprano Gina Palmieri con un’AVE MARIA celestiale.

 

Vi presentiamo il video che contiene un momento rappresentativo del Premio Moscati: la lettura di una  Poesia al Medico Santo scritta da un medico poeta Maria Pompea Carrabba e letta da un altro medico Ella Grimaldi. Segue la consegna della Targa Comune di Carinola al Comitato di volontariato culturale" Insieme per l'Arte" presenza solidale quest'anno all'evento, ritira il premio il presidente del Comitato la dr.ssa Ella Clafiria Grimaldi donata dal Sindaco di Carinola.

CLICCARE QUI

Percorso

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata