Nella mattinata odierna i Carabinieri della Stazione di Grazzanise hanno dato esecuzione ad un'ordinanza cautelare applicativa delle  misure  coercitive

carabdella  custodia  in  carcere  e  degli  arresti  domiciliari,  emessa  dall'Ufficio GIP del Tribunale di S. Maria C.V. (CE) su conforme richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 3 indagati (I destinatario della misura cautelare della custodia cautelare in carcere e 2 della misura degli arresti domiciliari) gravemente indiziati, a vario titolo, dei reati di furto in abitazione e furti pluriaggravati (art.110, 624-bis, 625 c.p. e art1. 56, 110, 624-bis, 625 c.p.).

 

La misura oggi eseguita riflette gli esiti di serrata attività investigativa,  diretta  da  questa  Procura  della Repubblica, esperita dal mese di gennaio al marzo 2018, indagine che ha consentito di fare  luce su 3 furti  in danno  di private abitazione nonché 13 furti aggravati (aventi ad oggetto generi alimentari, biciclette e piante ornamentali), consumati nelle province di Napoli e Caserta.

Le indagini sono state svolte attraverso intercettazioni telefoniche ed ambientali nonché attività di geolocalizzazione, compendio indiziario integrato dalle denunce sporte dalle vittime.

Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di accertare la destinazione del provento dei furti.

l

II provvedimento rientra nell'ambito delle indagini finalizzate alla prevenzione dei fenomeni di criminalit8

predatoria.

Santa Maria Capua Vetere, 9 Giugno 20 I8.

IL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA

Dott.ssa  Maria Antonietta Troncone

Percorso