In data odierna, a conclusione di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Stazione di Parete (Ce) hanno

carabdato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della sospensione dal servizio pubblico di insegnamento per la durata di 12 mesi, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di due maestre rispettivamente di anni 56 e 52, residenti in Giugliano in Campania (Na) per l’ipotesi delittuosa di maltrattamenti aggravati in concorso e non ai danni di alunni minori loro affidati.

Le indagini sono scaturite da una denuncia presentata ai Carabinieri di Parete (Ce) dal genitore di un bambino - alunno di una scuola dell’infanzia paritaria di Parete (Ce) - che, all’interno delle mura domestiche, aveva manifestato ai genitori un cambiamento di umore che poi è apparso riconducibile a comportamenti subiti a scuola anche in riferimento ad alcune espressioni utilizzate dal piccolo.

L’attività di indagine, effettuata dal 26 aprile al 25 maggio 2018, è stata condotta anche mediante l’utilizzo di videocamere nascoste e intercettazioni ambientali, che hanno consentito di documentare diversi episodi ai danni dei bambini.

Aversa, 26.5.2018

Percorso

Abbiamo 306 visitatori e nessun utente online