Si è tenuta domenica 5 febbraio a Capua, nello storico Palazzo Fazio, l’Assemblea Provinciale congressuale di Sinistra Italiana, ultimo passo prima del Congresso nazionale che sancirà ufficialmente la nascita del nuovo soggetto unitario della sinistra che si propone di essere punto di riferimento di coloro che hanno preso parte all' esperienza di SEL, dei tanti delusi sia dal PD sia dal M5S, e di quei milioni di persone che credono ancora nella sinistra ma si trovano oggi orfani di identificazione e rappresentanza.

L’incontro, introdotto da Tonino Scala, ultimo coordinatore di SEL in Campania e garante dell'assemblea, ha visto i saluti della segretaria generale della CGIL provinciale Camilla Bernabei e del consigliere comunale di Capua Pasquale Frattasi, della coalizione Capua Bene Comune.

Nonostante alcune tensioni registrate negli ultimi giorni, il dibattito assembleare ha chiesto a gran voce unità tra le varie componenti, condannando una classe dirigente ritenuta ormai incapace ed autoreferenziale, e sottolineando la necessità di costituire una forza radicata sui territori e consapevolmente rappresentativa delle istanze del mondo del lavoro e del Mezzogiorno. Una forza in grado di navigare nel mare aperto della sinistra, che si ponga in alternativa sia al partito della nazione, ed alle sue politiche neoliberali, sia a qualsiasi deriva minoritaria ed identitaria. A tal fine sono stati approvati all'unanimità sia gli emendamenti integrativi per aggiungere al nome di SINISTRA ITALIANA il sottotitolo "partito del lavoro", sia un documento sulla centralità del mezzogiorno nella costruzione del processo e un documento per una sinistra popolare, ecologista e di governo.

L’assise ha altresì scelto all’unanimità i dieci delegati al Congresso nazionale che si terrà a Rimini tra il 17 e il 19 febbraio prossimo: Pasquale Pandolfi, Enza Volpe, Maurizio Fabiani, Igor Prata, Concetta Intrizzi, Antonio Dell’Aquila, Giuseppe Spiezia, Alessia di Sivo, Mariateresa Sasso, Veronica Iorio rappresenteranno i territori della provincia di Caserta e saranno i componenti di diritto dell’Assemblea nazionale sino al successivo congresso.

Percorso

Abbiamo 178 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy