“Leggere gli atti dell’<Amministrazione Pacifico> è operazione che getta nello sconforto. Un’operazione che  tutti i cittadini dovrebbero comunque fare,

ass tramunti mariaattraverso il sito www.comune.mondragone.ce.it, poiché la conoscenza di questi documenti (conoscere per deliberare) consente di poter  valutare l’azione di governo della città. <Abbiamo scelto di ritornare saltuariamente su questi atti, ha sottolineato il portavoce dell’AMBC, Gianni Pagliaro, per non tediare chi ci segue e scegliendo periodicamente di segnalare un atto emblematico per la sua assurdità>.

L’AMBC aveva proposto per l’estate 2018 la pubblicazione di un avviso pubblico per l’acquisizione di proposte culturali  (da parte di associazioni, movimenti, compagnie teatrali, gruppi musicali, sportivi ecc) da inserire nell’apposito programma estivo.

Come fanno tutti i comuni, anche quelli a noi limitrofi.

Non solo per dare una programmazione agli eventi ed una precisa impronta al calendario estivo, ma anche per sfuggire alle diverse pressioni clientelari.

Ma, come al solito, le nostre proposte non riescono a superare alcuni tappi di cerume e così anche per l’Estate 2018 il misero programma estivo del comune di Mondragone può vantare qualche <perla di assurdità>

Il 26 luglio 2018 alle ore 21.04.37  Marco Capretti, un comico di <Made in Sud>, consultando la sua palla di vetro scorge l’evento <Calici sotto le stelle> che il nostro comune organizzerà per il 10 agosto, si mette sulle tracce di un indirizzo di posta elettronica (uno qualsiasi), lo trova e invia all’e-mail istituzionale dell’Assessora Tramonti un’offerta economica per partecipare come ospite dello spettacolo, che lui, preveggente, sa che ci dovrà essere. Chiede 1000 euro senza IVA, sapendo che tale cifra andrà bene.

Oltre ad essere un comico, Capretti è anche un <maghetto>.

L’assessora dopo sette giorni fa protocollare la nota di Capretti. Domanda: ma qualcuno ha mai accennato a questi assessori la <distinzione> tra le funzioni del sindaco e della giunta e quelle dei funzionari?

L’8 agosto, due giorni prima della Notte di San Lorenzo, sotto l’attenta regia del vicesindaco (un vero falco al quale nulla sfugge!

E lo abbiamo visto con la transazione COVIM …), la giunta, vista la proposta di Capretti -arrivata per caso e per fortuna ad un assessore a caso-, l’approva.

E il giorno dopo, il 9 agosto, soltanto un giorno prima della Notte di San Lorenzo (d’altra parte come si fa a sapere che anche quest’anno ci sarà il 10 agosto e che si dovrà organizzare <Calici sotto le Stelle>?), il funzionario determina.

La sera del 10 agosto il comico -e un pò <maghetto>- Capretti ha colpito nel segno, anche comicamente parlando! Ma a noi, visto l’andazzo amministrativo, resta veramente poco da ridere.”

Percorso

Abbiamo 356 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

pisacane.jpg