Salta il consiglio comunale fissato in prima convocazione per stasera alle 17,30 a Mondragone. L'ordine del giorno  vedeva 4 punti :1.Sistemazione carte contabili  esercizio 2017; 2. Approvazione del piano economico e finanziario e quantificazione costi operativi e di

 

pagliaro sandrogestione del servizio di igiene urbana per l'anno 2018; 3.Aliquote e tariffe IUC (IMU-TASI-TARI), CIMP, COSAP, ADDIZ. COM.LE IRPEF, Approvazione per l'anno 2018.

E' stato il consigliere di minoranza dott. Alessandro PAGLIARO a far saltare la seduta con l'eccezione pregiudiziale della mancata notifica a mezzo PEC dell'O.d.G.  al consigliere di minoranza dott. Achille CENNAMI.

"L'omessa notifica a mezzo PEC dell'avviso di convocazione del consiglio comunale rende nulla ed insanabile sia la prima convocazione che la seconda e quindi-ci dice il consigliere PAGLIARO-occorrerà nuovamente fissare il consiglio sia in prima che in seconda convocazione e notificare i relativi avvisi e tutto entro il 31 dicembre. Brutta gatta da pelare per la maggioranza vista l'importanza degli argomenti all'ordine del giorno specie quello che riguarda il fallimento della ecological service s.r.l."

petrella claudioSecondo il capogruppo di Forza Italia avv. Giovanni SCHIAPPA,  il consigliere PAGLIARO avrebbe "fatto saltare il consiglio comunale richiamando il  il presidente del consiglio comunale avv. Claudio PETRELLA richiamandololo ai propri doveri ed alle proprie responsabilità di Presidente del Consiglio . Si è consumato l'ennesimo pasticcio da parte della maggioranza guidata da Pacifico che continua a disamministrare!"

Per il Presidente  del consiglio avv. Claudio PETRELLA invece non c'è nulla di trascendentale e dice: "Si tratta di un fatto esclusivamente tecnico ed in particolare di una mancata notifica a mezzo PEC di un consigliere comunale di minoranza che se fosse comparso avrebbe sanato. In ogni caso non compete al Presidente effettuare le notifiche a mezzo PEC bensì gli uffici del comune! Il Presidente firma l'O.d.G. e lo passa agli uffici che provvedono al seguito di competenza.Quindi nessuna responsabilità !"

Percorso

CHI E' ONLINE

Abbiamo 224 visitatori e nessun utente online

 

forza_italia-ass.jpg