“Si è svolta dal 16 al 22 settembre scorsi l’European mobility week, la Settimana della Mobilità Sostenibile (www.mobilityweek.eu), che dal 2002 cerca di porre sistematicamente al centro dell’attenzione generale le questioni relative alla mobilità ed

pagliaro giovannial trasporto urbano. Quest’anno le città europee che hanno aderito alla manifestazione sono state quasi 2500, di cui 129 italiane, impegnate sul tema:<Mobilità pulita, condivisa, intelligente>. Anche la nostra regione ha fatto registrare presenze ed iniziative significative durante tutta la settimana (a Caserta, a Napoli, a Melito, a Pozzuoli), che hanno coinvolto scolaresche, associazioni e centinaia di cittadini. L’Amministrazione a guida Pacifico ha, purtroppo, <bucato> del tutto l’evento. Eppure, come ricorda l’AMBC, durante la recente campagna elettorale il tema di una diversa mobilità nella nostra città, ove è praticamente assente il trasporto pubblico e dove vi è un evidente ed insostenibile abuso del mezzo privato, era stato ripetutamente affrontato ed anche il programma per il quale è stato eletto il sindaco Pacifico contiene progetti e proposte in tal senso. Quindi, quale migliore occasione della Settimana Europea per affrontare il tema della mobilità nella nostra città, per discutere di idee e progetti ed anche per sperimentare qualche soluzione innovativa? Ma, al di là dell’appuntamento europeo mancato, occorre- a parere dell’AMBC- mettere quanto prima nell’agenda di governo della città i seguenti temi: un significativo <ritorno> del trasporto pubblico a Mondragone, un aumento dell’uso stabile della bicicletta in città (pensando ad una rete funzionale di piste ciclabili e facendo crescere in sicurezza le 2 ruote), un piano degli orari della città, un progetto per sviluppare le opportunità del cicloturismo e dei cammini, un ridisegno dello spazio urbano, la restituzione ai cittadini di aree da sottrarre alle strade ed al traffico o al degrado, un nuovo e diverso piano urbano della mobilità, che ridisegni una città accessibile (senza barriere ed effettivamente accessibile a tutti!), una città delle bambine e dei bambini, una città a traffico moderato, una città di isole pedonali e un piano sosta e parcheggi, che affronti anche la questione della sua modalità di gestione. Il sindaco Pacifico deve costantemente tenere a mente che è stato eletto per cambiare la città, per ridarle un nuovo volto e non per gestire l’ordinaria amministrazione o, peggio ancora, per continuare nel solco del passato. L’AMBC per un’altra Mondragone e per un altro modo di governare la città ci sarà sempre.”

Percorso

CHI E' ONLINE

Abbiamo 591 visitatori e nessun utente online

 

forza_italia-ass.jpg