Dopo il ricorso presentato da Giovanni Schiappa al TAR Campania per "l'annullamento del procedimento di elezione del sindaco e del consiglio comunale di Mondragone relativo alla votazione dell'11 giugno 2017",  come recita il ricorso dell'ex sindaco di Mondragone e dei

daviddecandidati delle  liste  collegate alla sua oltre che di alcuni suoi elettori tutti rappresentati in giudizio dall'avv. Luca RUBINACCI, che nel ricorso parte dalle "57 preferenze" che hanno evitato il ballottaggio al candidato sindaco Virgilio PACIFICO per poi, nella motivazione , elencare minuziosamente il numero delle schede che sarebbe incongruo, in ciascuna sezione,  adducendone la ragione, vi sono almeno altri due ricorsi che sono stati presentati avverso il Comune di Mondragone ed il  Sindaco Virgilio PACIFICO, uno innanzi al TAR CAMPANIA  NAPOLI per il quale è stata già fissata l'udienza del 13 SETTEMBRE prossimo venturo e appena pochi giorni dopo , il 19 Settembre, è stata fissata l'udienza per la discussione dell'art. 700 c.p.c. innanzi al Tribunale di S.Maria Capua Vetere.
Con quest'ultimo ricorso è stata in particolare impugnata la "illegittima decadenza del ricorrente (Davidde ndr) da componente del Consiglio Direttivo del Consorzio ASI di Caserta". Il Ricorso al TAR ed il ricorso ex art.700 c.p.c., sono  stati presentati da Salvatore DAVIDDE rappresentato dall'avv. Renato LABRIOLA e chiede l'annullamento del decreto n.71 del 23.06.2017 avente ad oggetto "ASI CASERTA DESIGNAZIONE E CONTESTUALE REVOCA RAPPRESENTANTE". Secondo il ricorrente nel decreto n.71 anzidetto vi sarebbe stata la "Violazione e la falsa applicazione  dell'art.7 e 11 del DLGS n.39/2013 (normativa "anticorruzione" sulle inconferibilità/incompatibilità n.d.r.) e violazione e falsa applicazione dell'art.3 della  legge 241/1990. Inesistente Motivazione, violazione e falsa applicazione dell'art.50 del dlgs 18.8.2000 n.267.Violazione e falsa applicazione dell'art.25 comma 1 lett.B-Quater D.L.12 settembre 2014 n.164 (CD Sblocca Italia) convertitto con modificazioni dalla legge 11 Novembre 2014 n.164 .Eccesso di Potere per sviamento. Violazione degli artt. 54 e 97 Costituzione".
cennami achilleQuindi "tanta roba" per un ricorso, anzi due, che potrebbero essere decisi addirittura due mesi prima di quello presentato da Giovanni SCHIAPPA, Pasquale MARQUEZ, Valerio BERTOLINO,Daniela LUMIA, Luisa SPATRISANO, Ermanno MIRAGLIA, Antonio PAGLIARO, Giuseppe IANDICO, Salvatore PACIFICO, Alessandra MIRAGLIA, Sabrina GRUMIRO, Alessandro PAGLIARO, Federico PELLEGRINO, Antonio SASSONIA, Gianluca BENCIVENGA, Pasquale SASSO, Danilo NAPOLITANO, e Achille CENNAMI, ricorso si è già detto di tutto e di più sul web e sulla carta stampata nelle ultime settimane, ricorso la cui udienza è stata fissata per il 19 Dicembre 2017.
rizzieriCom'è noto solo  qualche giorno fa e precisamente il 29 Luglio u.s. c'è stato un nuovo decreto da parte del sindaco Virgilio PACIFICO  che porta il n.82 e che ha nominato Alessandro Rizzieri a rappresentare il comune di Mondragone in seno al Consiglio generale del Consorzio di Sviluppo Industriale ASI di Caserta, altro decreto che ha suscitato "l'ira funesta" , si fa per dire, andando a scomodare, non me me voglia, Omero, di MBC che ha stigmatizzato questo provvedimento ancor più del precedente che aveva bollato per "assenza degli indirizzi consiliari, nonché" per "l’incompatibilità dello stesso sindaco Pacifico, autonominatosi al posto del consigliere revocato".

Non sarebbe sola però MBC nel fare le pulci ai provvedimenti del Sindaco Virgilio PACIFICO, a farle compagnia non sarebbero solo gli avversari che, anche se non usano espressioni come quelle usate nel ricorso di DAVIDDE  al TAR, come quella di "atteggiamento del sindaco che definire arbitrario è un eufemismo",  sembrano però meravigliarsi quanto meno del fatto che anche il secondo decreto, cioè il n.82,  sarebbe stato emesso prima ancora che il consiglio avesse deliberato gli indirizzi cui fa cenno MBC e che, secondo quanto abbiamo ascoltato stamane da qualcuno che sembra esserne a conoscenza, sarebbero previsti dallo Statuto del Comune di Mondragone, come  obbligatori e vincolanti.

Se così è, sarebbe una vera iattura questa sorta di "spoil system anticipato" operato  secondo il ricorso presentato dal DAVIDDE senza aver "assolutamente motivato la revoca dell'odierno ricorrente a rappresentante del Comune di Mondragone (CE) in seno al Consorzio ASI di Caserta, ma ha addirittura nominato se stesso come rappresentante ponendo in essere non una ma due violazioni."

Percorso

Accetta Cookies

Abbiamo 407 visitatori e nessun utente online

DJ-imageslider

  • LIA7.jpg
  • LIA6A.jpeg
  • LIA4.jpeg
  • LIA3A.jpeg
  • LIA3.jpeg
  • LIA2A.jpeg
  • LIA1.jpeg

GDPR e EU e-Privacy

caiazzo.jpg