Anche le nuvole che per l'intera giornata con il loro grigiore avevano tenuto chiuso, dietro una cortina, il cielo a pochi minuti dalle 21,00, l'ora prevista per il comizio della ex Ministra Nunzia De Girolamo per il candidato sindaco, e sindaco uscente, di Mondragone Giovanni Schiappa, si

nancydiradavano, mostrando un cielo terso ed azzurro e prendevano un colore rosa sempre più intenso quanto più si accostavano a ponente.

Non siamo qui però per fare poesia e neppure per "scoprire l'acqua calda" col descrivere il fascino della illustre ospite che non ha perduto l'occasione di inviare un affettuoso saluto al suo conterraneo S.E. Mons. Francesco Orazio Piazza vescovo della Diocesi di Sessa Aurunca e quindi anche di Mondragone.

degirolamo nunziaErano in tanti ad attenderla e lei, quasi come se non credesse alla realtà di un comizio d'altri tempi ma sempre attuale in una piazza gremita di una città importante come Mondragone, è stata bravissima in ogni attimo del  "prima" del "durante" e del "dopo comizio" quando si è  lasciata fotografare e "selfeggiare" con i tanti che glielo chiedevano ed ha concesso a noi, che glielo avevamo chiesto prima del comizio, una esclusiva sul "ministro Angelino Alfano e la legge elettorale".

Diciamo subito che gran parte degli interventi sono stati da noi ripresi in video e trasmessi in streaming con una serie di "like" e di spettatori che ha superato ogni più rosea previsione.

Chi comunque non avesse seguito la "diretta" potrà, se vorrà, sempre vederla sul nostro profilo facebook e qui sotto c'è il breve video un quarto d'ora, buona parte di quello che manca alla diretta e l'intervista.

nugnes parlaE' durato quasi il tempo di una partita di calcio,il comizio, novanta minuti, gran parte dei quali sono stati appannaggio del candidato sindaco Giovanni Schiappa che aveva con lui sul palco due signore, l'on. Nunzia De Girolamo e l'avv. Daniela Nugnes che hanno, nel passato recente, ricoperto le massime cariche istituzionali nazionali e regionali dell'Agricoltura e con loro il giovane  consigliere regionale on. Giampiero Zinzi, il comizio li ha visti avvicendarsi al microfono,  in ordine inverso, tutti presentati da Salvatore Di Rienzo, portavoce del sindaco e candidato nella lista Forza Schiappa.

La ex ministra, che ha cominciato sottolineando la "stranezza per Mondragone" di un "mandato amministrativo" che non si è concluso prima del tempo e con un commissariamento, non ha degirolamo zinzi nugnesmancato di sottolineare che alleandosi col PD, salutato nella persona del suo leader massimo dott. Achille Cennami nel suo intervento da Schiappa, ha poi chiamato accanto a se Giovanni Schiappa e ha ricordato le espressioni lusinghiere della massima carica dell'ANAC, il magistrato Raffaele Cantone, nei confronti del sindaco di Mondragone, una "persona perbene", espressione utilizzata anche da Silvio Berlusconi nella lettera affidata alla stessa Nunzia che l'ha letta tutta, parola per parola, standogli accanto, espressione che sarà anche il "leit motiv", cioè il ritornello, dello stesso discorso di Giovanni colpito dal fatto che il suo antagonista è stato presentato da questo appellativo quasi come se lui non lo fosse e preoccupato che una domanda del genere " papà ma tu non lo eri?" potrebbe essergli fatta da una figlia quando sarà grande!

Simpatico il "lapsus" sulle delle tasse "non diminuite" fatto dalla Di Girolamo ma corretta immediatamente da Schiappa in  "non aumentate" !

E' partito da lontano Giovanni Schiappa ricordando "i fasti  calcistici" del padre, il notissimo prof. Pasquale, gli insegnamenti avuti da lui appunto sui "fondamentali del calcio", fondamentali che invece della politica mancherebbero ai suoi avversari, alla "corazzata" che comincerebbe a vacillare, a qualche "evento" non meglio specificato che avrebbe fatto cambiare il vento ed ha fatto sì che "è ormai certo che ci sarà il ballottaggio!"

pubblico nancyCosì i "sondaggi di Berlusconi" portati e consegnati  da una straordinaria "pony express" l'on. Nunzia De Girolamo direttamente da Arcore, favorevoli per il candidato sindaco Giovanni Schiappa comincerebbero a cocretizzarsi. Ha spiegato il perchè del cosiddetto "ribaltone", soldati che appena eletti volevano essere tutti generali, ha insistito tanto  su come sia stato maltrattato da un rappresentante delle istituzioni, senza mai farne il nome, e sulla stranezza che siano altri a parlare  in nome e per conto del suo avversario, cosa che lui non avrebbe permesso neppure ad una sorella o a un fratello ed infine ironizza sul fatto che "per ottenere un confronto"debba rincorrere il suo avversario che pare abbia dovuto leggere anche che piazza Umberto si collega al palazzo Ducale attraverso il corso Umberto.

Già effettuato intanto il sorteggio per i comizi dell'ultima serata, venerdì, "sarà Giovanni nancy danySchiappa a parlare in piazza Umberto!" a dircelo, soddisfatto, uno dei grandi sostenitori del sindaco Schiappa, Salvatore Davidde, che continua:"Sembra però che il suo avversario non farebbe il comizio in piazza e che abbia già scelto di parlare al teatro Ariston!Davidde era insieme al dott. Commercialista Alessandro PAGLIARO da lui sostenuto, e ci tiene a dirlo, a spada tratta!

Sempre all'Ariston e questo è certo, domani sera alle 18,00 sarà la volta di un altro candidato sindaco:l'Architetto Antonio Patalano.Giovedi 8 giugno alle ore 18.00, infatti, "presso il Cine Teatro Ariston, si terrà un incontro pubblico sullo sviluppo dei meccanismi partecipativi del cittadino alla vita istituzionale. Interverranno autorevoli esponenti, tra cui l'ex Sindaco di Bacoli (nuovamente candidato) Josie Della Ragione di DEMA (De Magistris), a supporto della candidatura di Antonio Patalano (con le liste collegate Resistenza Democratica e Mondragone punto e a capo). Ti aspetto, non mancare."

Ci dice l'avv. Marco Pagliaro.

Carinola.net ci sarà!

Percorso

CHI E' ONLINE

Abbiamo 145 visitatori e nessun utente online

 

forza_italia-ass.jpg