Mentre qui a Ventaroli di Carinola pioveva a dirotto ed il vento e la grandine sballottavano i rami delle querce e probabilmente davano l'ultimo colpo ai

assunta maregrappoli nei vigneti, a Mondragone invece la Capitaneria di Porto era già in postazione sulla spiaggia di Baia Azzurra dove di là a quaranta minuti avrebbe preso il via la barca sulla quale era sistemata la statua di Maria SS. Assunta.

Me lo dice il Comandante della Polizia Municipale di Mondragone Magg. Antonio Di Nardo che aggiunge:"Salvo peggioramenti delle condizioni del mare, alle 19:00 c'è l'imbarco e alle 19:30 è prevista la partenza!"

Mondragone era praticamente asciutta quasi fosse stata preservata da una mano divina ma quando raggiungiamo la spiaggia del lido Sinope qualche goccia comincia a cadere! Gino invece ci indica l'arcobaleno a voler confermare un disegno "mistico religioso", come ha detto "che ha stabilito che la processione stasera ci sarà.

C'è stata infatti ed è stata la più bella di sempre e non solo per chi come chi scrive è innamorato di questa città!

La gente sulla spiaggia era tantissima e su ogni lido, il doppio rinvio subito ha fatto in modo che crescesse l'attesa del piacere che, mai come in questa occasione è anche essa un piacere!

assunta mare1Primi botti alla partenza poi inizia, e sembra non finire mai, una lunga e magnifica competizione tra i Lidi sul litorale di Levagnole per chi ne spara di più, più in alto, più belli e più duraturi.

Abbiamo realizzato un video per darvi la minima idea di quello che c'è stato ieri ma non riuscirete mai a sentire dentro quello che abbiamo sentito noi quando è finalmente passata davanti a noi , tra le tante barche quella che aveva a bordo Maria SS.Assunta con l'aureola bianca che, nonostante il fumo immenso dei botti , si faceva notare eccome!

Con lei sulla barca il parroco di S.Rufino don Osvaldo Morrelli e S.E. il Vescovo di Sessa Aurunca Mons. Orazio Francesco Piazza, il Sindaco di Mondragone Virgilio Pacifico ed il consigliere regionale on. Giovanni Zannini ed ancora il Comandante della Polizia Municipale Di Nardo.

I botti sembravano essere dappertutto e con loro l'odore acre della polvere da sparo che bruciava: noi eravamo in mezzo ai botti ma eravamo felici di assistere a questo evento bellissimo!

Molti scendevano in acqua per avvicinarsi quanto più possibile alle tante barche annnunciate,  più volte e ad intervalli regolari,  dalla sirena della motovedetta della Capitaneria di Porto, qualcun altro invece prendeva la barca per aggiungersi alla processione.

Ormai si allontanava sempre più fino a raggiungere la fiumarella "dove è scontato, i botti saranno i migliori e come sempre superano tutti quelli dei lidi precedenti" ha detto Gino che li vede ogni anno.

E' stato bellssimo ed unico l'evento suggestivo di  quest'anno, non si è voluto privare proprio di nulla:l'arcobaleno, un sole che tramontava lentamente all'orizzone sul mare quasi fossimo ai tropici, poche gocce di pioggia come fossero confetti d'argento ed un mare stupendo e finalmente tranquillo!

Percorso

Abbiamo 243 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

pisacane2.jpg