E pensare che ogni tanto ho fatto zapping su Rai Sport…per seguire la tappa del Giro, anche perche’ la situazione della corsa era consolidata, ma mi ero dimenticato che in onda c’era il GP di Monaco dove puo’ succedere di tutto ….e quindi detto/fatto ! Iniziamo

con un plauso a meta’(visto quel che ha combinato…dopo) per quel ragazzino di 17 anni (si leggete bene…17 anni) che non puo’ guidare una normale auto tutti i giorni perche’ non ha una patente,ma che guida un bolide di 800 cv con una perizia ed una sfacciataggine tale che ricorda tanto Gilles agli inizi della carriera ed i suoi spettacolari incidenti che facevano sobbalzare il Commendator Ferrari sulla sua poltrona.

 Quel ragazzino si chiama Max Vernstappen…figlio di Jos (anche lui con un passato da F1) e deve anche ringraziare la moderna tecnologia che ha fatto delle moderne F1,bolidi abbastanza sicuri da poter assorbire il “botto” frontale preso dal “pischello” in piena velocita’.

 

E a seguire….…il”patatrac”Mercedes che con il povero Hamilton in testa con un vantaggio di ben 25 secondi su Rosberg, e dico 25 secondi, lo fa entrare ai box….per cambiare le gomme !Sigh, Sobh… Presunzione ? Voglia di strafare e di dimostrare di essere un super-team ? O…allo “stratega” del box Mercedes non funzionava piu’ l’orologio ? Morale della favola, al rientro della pace-car Rosberg s’invola,Sebastian gli si attacca al posteriore ed il povero Louis…non riuscendo piu’ a sorpassare,si deve accontentare del terzo posto!La cerimonia di premiazione e’ tutta uno spettacolo nel vedere la faccia di Hamilton, che quasi quasi se ne stava andando…piu’ colorato di quanto non sia gia’la sua pelle! Un plauso a Vettel, ci ha sempre creduto e non ha mai mollato, mentre Raikkonen….ha dimostrato ulteriormente quanto gli piaccia correre su questo circuito. Montecarlo….non delude mai,anche quando l’argento “tedesco” puo’diventare “ preziosa latta”!

 

Alla prossima C&C 2015

 

 



 

Percorso