Dico la verità, ancora stamattina, ripensavo al "ricchino Dio te la manda perdò nel porchetto" (orecchino di diamanti perduto nel palchetto) della signora Dorotea Papocchia,

dorotea maria caldaroneinterpretata mi venivano ancora le lacrime agli occhi per il ridere!

E' stato, come del resto avevo previsto, uno spettacolo davvero piacevole la rappresentazione teatrale de "O scarfalietto" di E.Scarpetta a S.Donato.

C'erano almeno duecento spettatori di cui centoquarantasette seduti.

Il palco, l'amplificazione e soprattutto le scene di tutti e tre gli atti, erano perfette, perfino il sipario , tutto montato e funzionante alla perfezione e nonostante il venticello serale e la temperatura piuttosto primaverile.

cast11Non sto esagerando, credetemi,  nel dire che tutti ma proprio tutti si sono divertiti tantissimo e del resto chi non c'era potrà, andando sul profilo facebook di carinola.net sentire nei video la colonna sonora di risate e di applausi che fa da sottofondo a molte delle scene dello spettacolo.

Avevo previsto l'arrivo di pubblico anche da altre altre frazioni del comune e c'è stato. Ne è valsa la pena.

Non ho visto l'ombra di un amministratore comunale che è uno ma c'era don Luciano Marotta, che si è divertito tanto, con lui Donato e Mr. Pasquale Ambrosino.

Ormai sono dei veri professionisti dal più grande e più impegnato protagonista don Felice Sciosciammocca, al secolo Paolo Pergameno,ormai perfetto nel ruolo "eduardiano" grazie anche al suo "phisic du role", fino al piccolo Domenico Di Donato che interpretava Gennarino Fasulillo, bravo  a dispetto dell'età, comicissimo e simpatico.

cast1Per le protagoniste cominciamo da Ventaroli e dalla bravissima Manuela Iannotta ha interpretato in modo magistrale Amalia Maruzzella nell'alternanza della parte della moglie "forzatamente dolce e consenziente" con quella della "burbera antipatica", altra attrice consumata Patrizia Pari che ha interpretato Rosella Paparella con spirito di una goldoniana Mirandolina, una parte che recita da professionista.

Gabriella Caldarone nella parte della direttrice del teatro, unica nel quadro complessivo, ad interpretare un ruolo serio e credibile costretta a rimanere impassibile alle boutades che uscivano a raffica dalle espressioni dei suoi interlocutori e c'è riuscita a meraviglia!

Tiziana Pergameno che ha interpretato con classe il ruolo della soubrette-prima ballerina Emma Carcioff, amante di Gaetano Papocchio ma che non dispiace al Giudice, Valentino Feola, che le fa continue e ripetute avances durante il processo-farsa.

Elegantissima Tiziana , unica a cambiarsi d'abito tra una scena e l'altra e sia nel primo che nel secondo , che le calzavano come un guanto era elegantissima!

Poi c'era lei Dorotea Papocchia, alias Maria Caldarone, a me è sembrata straripante di comicità, quasi perfetta, con una gorgonea parrucca impossibile e bionda, quasi peggiore di quella indossata dal marito Gaetano, alias scena scarfaliettoPeppino La Vecchia bravissimo nell'interpretare l'innamorato cotto della Carcioff.

I due avvocati più comici che mai il primo, Saponetta alias Salvatore Sorreca, nella sua perfezione irreale ed il secondo, Raganella alias Roberto Rotunno, nella balbuzie strafalciona che gli fa pronunciare parole osé in luogo e prima di quelle giuste sono un vero capolavoro.

Valentino Feola un grande interprete indimenticabile nella parte del Giudice che ha una dote innata nella sua grande voce, e questo lo sapevamo, un tempo lo chiamavamo l'usignolo di San Ruosi, ripeto un grande attore.

Non dimentico Antonio Iannotta usciere maltrattato bravissimo nel dare al mamme zieGiudice la brutta notizia della coppia di ulteriori figlie femmine nate alla moglie!

Da ripetere in teatro questa commedia che spero venga vista da qualche produttore magari sul profilo facebook e che prenda l'iniziativa!

Enzo Panico, il tesoriere della Pro Loco mi diceva che avrebbero voluto metterla in scena all'Auditorium a Carinola, gli ho risposto: e dove mettevi le belle scene che abbiamo visto sul palco?

E dove mettevi le duecento persone che c'erano qui stasera? Piuttosto cominciamo a pensare di rappresentarlo in una grande frazione tipo Nocelleto o Casale!

Hanno bisogno di divertirsi anche là.

Percorso

Abbiamo 209 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

telethon.jpg