Si è concluso da poco l'incontro con Frank Matano #orgoglio carinolese e senza nulla aggiungere e nulla togliere a ciò che è stato, diciamo subito di

mamma zia frankaver trascorso una serata bellissima con quello che senza ombra di dubbio è l'unico orgoglio carinolese che abbiamo. Intendiamoci lui , cioé Frank, ha detto a chiare note , ed è questa la sua dote più grande:la sincerità, che non gli interessa nient'altro che riuscire a far ridere e riuscire ad essere il miglior giocatore di bigliardino del bar di suo zio Antonio dove ama tornare tutti i fine settimana, "si sente un pendolare" in questo senso!

La bravura di chi ha organizzato questo evento è stata quella di renderlo come una vera e propria "festa in casa" come quelle di una volta che si differenziavano da quelle che invece si facevano nei locali, nei ristoranti!

frank familyEd il bello che a Frank non poteva essere fatto regalo migliore, del resto, l'ideatore dell'evento, il giovanissimo Carmine di Guida è uno dei giovani più dolci e più schietti della nostra Carinola, magari non sarà Lucio Veneziano, al quale Frank ha detto di essersi ispirato per la sua carriera fino al punto da immaginarlo quasi un traguardo, ma tant'è avrà pure tante doti anche lui se Frank gli vuole così bene come a tutti i suoi amici.

La bravura della giornalista intervistatrice, anche bella, il che non guasta ha fatto il resto.

frank matanAlessandra Cappabianca è stata fortissima nell'incalzare la grande vedette, facendo apparire casuali domande tese a scrutare fino in fondo la personalità di questo attore divenuto un punto di riferimento per chiunque abbia a che fare con un nostro concittadino, fino al punto che lo stesso on.Massimo Grimaldi consigliere regionale oggi e Presidente della Commissione Regionale Bilancio della passata consiliatore si è visto replicare durante la sua non comune attività "lei è di Carinola, il paese di Frank Matano?"

sorella frankFesta in casa, dicevo, quella di stasera per Frank, con tutti ma proprio tutti i parenti presenti, il papà carabiniere, Giovanni, preso di mira per l'occasione quando racconta che ogni volta che ferma qualcuno e gli eleva qualche contravvenzione ci tiene a dire che è il padre di Frank ed a lui arrivano i post del contravvenzionato che lo informa che non sarà più un suo follower.

Viene chiamato in causa, ma da Alessandra Cappabianca, anche lo zio Antonio quello del Bar Aurora dove Frank gioca a bigliardino, per sapere da lui se Frank è un campione o un "pollastro" ma lo zio Antonio è un timidone e frank alessandracomunque la risposta non arriva chiara ma alla fine sembra assodato che non è il campione ma non è un pollastro!

La mamma e la zia restano fuori dall'agone ma quando l'incontro sembrava giunto ad una delle ultime riprese e sembrava Alessandra vincere ai punti viene fuori il Frank pungente che comincia con chiamare "Le Cappelle" il luogo di nascita della interlocutrice, scherza sull'amore di Alessandra per Massimo ma con garbo e con stile!

Giunge infine il momento della targa dell'Associazione Amici di Carinola che Carmine Di Guida consegna a Frank Matano che invece dice scherzosamente che si attendeva quella di campione del bigliardino, battuta frank rosa amici carinola1che ripete quando arriva la seconda targa da parte del Consiglio Regionale della Campania che gli consegna con bellissime parole l'on. Massimo Grimaldi ed ancora una terza targa consegnatagli dalla Presidente della Pro Loco Arch. Rosalia GAROFALO, che lo iscrive socio onorario.

"Mò iamm a mangià" ha detto Frank Matano riferendosi all'interessante buffet preparato da "A Bocca Piena" di Rossella RUSSO, la pizzeria ristorante di Nocelleto,offerto dall'assessora avv. Rosa DI MAIO, con le Mozzarelle offerte dalla Salicella il tutto innaffiato dai vini della Fattoria PAGANO, con un sommeier d'eccezione nella persona del dott.Angelo PAGANO.

Tutto perfetto insomma tranne la location ma solo sotto l'aspetto che rende sindaco frankdavvero difficile avere una buona visione di quanto accade sul palco a chi prende posto in galleria con le sue 24 poltrone, per non parlare della assoluta mancanza dei servizi quali impianto di amplificazione ad hoc!

Lo avranno notato certamente stasera  gran parte degli ammimistratori, quelli presenti, non c'erano tutti, e lo stesso consigliere regionale on. Grimaldi, che hanno fatto il sacrificio di prendere posto in galleria cedendo a noi la platea!

Percorso

Abbiamo 327 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

pisacane2.jpg