Emessa dal GIP la misura cautelare che vieta al marito di avvicinare la moglie per quanto accaduto a Ventaroli sabato 24 Marzo u.s.Era andata insieme  alla figlia

carabper ritirare effetti personali a Ventaroli  nella casa coniugale dove da anni e fino a poco tempo  viveva con il marito dal quale avrebbe richiesto la separazione."

Torniamo a sabato 24 Marzo 2018  a Ventaroli, piccola frazione del comune di Carinola dove non sarà certamente passata inosservata la presenza dei Carabinieri e del 118 .

Il marito le avrebbe fatte entrare nella casa coniugale ma poco dopo, mentre le donne cercavano gli effetti personali da prendere e portare via,    le avrebbe addirittura aggredite, sempre secondo la versione della signora, ma lei e la figlia  si sarebbero rifugiate nel bagno e  qui hanno potuto potuto attendere i Carabinieri che avevano chiamato.

Sono prontamente intervenuti i Carabinieri di Mondragone che hanno fatto intervenire anche il 118 ma sarebbero state le stesse donne a ritenere  non fosse necessario il trasporto in ospedale mentre  il marito invece è stato portato al Pronto Soccorso dell'Ospedale S.Rocco di Sessa Aurunca .

Sono stati gli stessi Carabinieri di Mondragone a notificare due giorni fa al marito  il provvedimento cautelare del magistrato  che gli vieta l'avvicinamento a moglie e figlia anche sul luogo di lavoro .

Percorso

Abbiamo 210 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy