Il Provvedimento  emesso dal Responsabile del Settore Attività  Produttive Ing. Antonio MENDITTO con la quale  si ordnava la sospensione di ogni attività produttiva

cleprin picasciaalla CLEPRIN  è stata sospesa dal TAR CAMPANIA NAPOLI e notificata in data odierna al comune di CARINOLA.

Oggi il TGR Campania nel servizio delle 14,00 sugli Stati Generali dell'Antimafia a Casal di Principe per il ventiquattresimo anniversario dell'omicidio di Don Peppe "L'importante è non considerare nulla emergenza perchè considerare emergenza qualche cosa significa affrontarla con provvedimenti provvisori.Invece bisogna affrontare tutto con il massimo impegno e con la massima serietà." ha sottolineato il Questore di Caserta Antonio BORRELLI.

Ha detto poi l'autrice del servizio  Anna Teresa DAMIANO:" Le storie più paradossali, dolorose restano quelle di chi ha denunciato le estorsioni e tenta di avere giustizia la CLEPRIN azienda di detergenti di Sessa Aurunca data alle fiamme tre anni fa ricostruita a Carinaro (Carinola n.d.r.) in capannoni rilevati dal Tribunale di S.Maria C.V. ora deve confrontarsi con una ordinanza di demolizione per abusi del 1987."

Poi si vede e prende la parola Antonio PICASCIA che dice:"la cosa grave, se mi permette, è che noi abbiamo chiesto il condono e quindi la regolarizzazione del tutto diciotto mesi fa. Io dovrei incontrare i clienti, motivare i miei collaboratori. Siamo qui invece a dover dimostrare di essere innocenti."

Stasera invece lo stesso TGR Campania delle 19:30 ha dato la bella notizia del Decreto Presidenziale Cautelare Monocratico "inaudita altera parte" n.392 con il quale il TAR Campania  ha accolto il ricorso presentato dagli avvocati  Ambrogio DE SIANO e Vincenzo CAPUANO per conto della CLEPRIN ed ha sospeso l'efficacia dell'Ordinanza di sospensione dell'attività produttiva della CLEPRIN emessa in data 14.03.2018 dal Comune di Carinola.

Questa ordinanza è stata notificata all'interessato ma non è stata pubblicata all'Albo Pretorio dove è stata invece pubblicata, come di norma secondo quanto ci riferisce l'ing. MENDITTO l'ordinanza di demolizione delle opere edilizie che sarebbero state realizzate senza il nulla osta della Soprintendenza per la Tutela dei Beni Ambientali .

Stasera  abbiamo ricevuto anche il whats app di Antonio PICASCIA che dice "Accolto il ricorso. Alle 14:00 si riapre!"

Ci fa immensamente piacere soprattutto per le decine di lavoratori e per le loro famiglie! Il decreto ha fissato termini brevi sia per la notifica del ricorso che per la camera di consiglio che dovrà confermare il provvedimento.

Ovviamente ci auguriamo che venga confermato.

La battaglia continua ma non spaventa Antonio PICASCIA un vero combattente!

Percorso

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata