Abbiamo appreso  della trasferta russa di  un paio di settimane fa di Tina RUSSO, la maestra di danza classica titolare della Royal Academy che tanto successo sta riscuotendo per la sua professionalità e per saperne di più l’abbiamo contattata. Quanto tempo sei stata in Russia? Ci ha

tina stpietroburgorisposto che è partita da Fiumicino e che il corso di specializzazione in danza classica da lei frequentato a San Pietroburgo è durato sette giorni. Le abbiamo poi chiesto di dirci qualcosa in più sul corso e sull’Accademia frequentata.

E lei mi da anche qualche notizia storica de: “L’accademia Vaganova , si chiama così l’accademia da me frequentata durante i miei giorni di San Pietroburgo, è stata fondata nel 1738 ed è una delle scuole di danza più prestigiose del mondo. Il nome , mi hanno detto che è da attribuire ad Agrippina Vaganova, insegnante e prima ballerina che, a seguito della Rivoluzione Russa, diede un nuovo slancio al balletto classico sovietico perfezionandolo nei dettagli e nella tecnica. Scrisse anche un libro, “I principi della danza classica”un manuale di tecniche della danza classica ancora oggi studiato nelle Accademie

L’edificio si articola su sei piani ognuno dei quali presenta dedali di corridoi su cui si affacciano circa quaranta sale di danza, tutte con la stessa pendenza del Teatro Mariinsky, intervallate con aule scolastiche con lavagne, tina russiatina teatrograndi schermi per i computer e banchi, spogliatoi, sale di riposo, aule riservate agli insegnanti, studi per i pianisti, palestre e locali dove alloggiano gli allievi fuori sede.

Un vero labirinto reso magico dal suono dei pianoforti che accompagnano le lezioni. 

Da ottobre 2013 l’accademia è diretta dal primo ballerino Nikolai Tsiskaridze. La sua direzione ha segnato un’apertura nei confronti degli studenti stranieri.

Nella mia breve ma intensa esperienza ho seguito le lezioni di danza classica, danza di carattere, danze storiche e pas de deuxal fine di accrescere le mie conoscenze e il mio grado di professionalità. 

Ho anche avuto il tempo di assistitere anche a numerosi spettacoli e tra questi ricordo con piacere il bellissimo ballo della Fontana di Bachcisaraj, balletto russo che non avevo mai visto dal vivo e che è nella tradizione del Teatro Mariinsky.

Bellissimo anche il balletto Giselle  che ho visto al Teatro Mikhailovsky

Impossibile comunque raccontare tutto ciò che ho visto ma posso dirvi che ho notato la determinazione e lo spirito gioviale tra gli allievi.

Nell’esecuzione dei balletti sembrava che le loro gambe fossero frecce, le loro braccia fossero delle ali e i loro movimenti erano morbidi e precisi.

Questo lavoro viene svolto con determinazione e costanza anche all’interno della Royal Dance Academy,  quella diretta da me. 

Condivido qualche scatto ma non la bellezza delle lezioni che rimangono vive nel mio cuore.

In futuro spero di ritornare in questa prestigiosa accademia, per il momento ho altri progetti futuri." Un'ultima domanda ma come hai fatto per la lingua? Uno degli insegnanti era di origine italianasi chiama Fethon MIOZZI e l'altra si chiama Elena ZABALKANSKAYA. (Vedi foto)

Percorso

Abbiamo 146 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

pisacane.jpg