CARINOLA.NET

La Notizia e non solo!

Font Size

SCREEN

Cpanel

ULTIMISSIME

IASTEME PER ANTONIO ED APPLAUSI PER FRANK MATANO

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Si sta praticamente concludendo la quarta giornata  di riprese carinolesi di TONNO SPIAGGIATO il film scritto da Frank MATANO  e Matteo MARTINEZ  e protagonista femminile la bellissima e dolcissima  Marika COSTABILE. 

marika costabile1Abbiamo seguito ieri le riprese in piazza Castello per qualche ora ed oggi siamo stati l'intera giornata a Ventaroli  e più precisamente alla Basilica di S.Maria in Foro Claudio dove si sono registrate le scene del funerale della nonna di “Francesca” al  secolo Marika COSTABILE, funerale che  alle  18,00 non si era ancora concluso.

E' stata una giornata fantastica quella odierna ma anche quella di ieri, anche se non ha coinvolto l'incredibile numero di carinolesi che invece oggi hanno fatto le comparse e qualche particina parlata all'interno della Basilica, è stata altrettanto bella ed indimenticabile.

Hanno avuto il loro bel da fare ieri i Vigili Urbani di Carinola che hanno dovuto interrompere il flusso del traffico decine e decine di volte ed altrettante volte, allo "stop" gridato dall'Aiuto Regista Jahime, farlo riprendere per qualche minuto per poi fermarlo alla parola "azione"!

Bravo il comandante Corrado PASSARETTI, ma altrettanto bravi i colleghi Pietro comparseCICCARELLI, Nicola Di  BIASIO e Silvio Di SPIRITO,  sembrava quasi che fosse ordinaria amministrazione ed invece nonn era per niente facile,  men che meno lo sarà domani cioé oggi e avranno un'altra volta il loro gran da fare visto che domani le scene saranno nuovamente girate a Carinola.

Ieri il primo ciak di giornata ha visto prima delle  scene girate in fondo vico Giglio dove abbiamo visto Frank Matano indossare un clergyman, un abito da prete, e dopo,  in piazza Castello, chiacchericcio tra Frank e Marika  mentre  seduti ad un tavolino erano seduti a giocare a carte  i fratelli Mario e Vincenzo DI GUIDA mentre dei bimbi giocavano a pallone poco più in là!

matano giovanniSpettatori sempre in piazza Castello il papà e la mamma di Frank seduti sul muretto della stessa piazza.

Oggi invece dalle sette e mezzo del mattino si è mobilitata per Frank MATANO praticamente tutta Carinola, o quasi, erano tantissimi quelli arrivati da Casale di Carinola e dalle frazioni di San Donato e Nocelleto oltre che naturalmente da Carinola.

Stasera, al protrarsi del finto funerale della nonna della protagonista femminile, ripeto dolcissima Marika, nel ruolo di Francesca con la mamma, interpretata da Anna SPAGNUOLO  che abbiamo visto disperata al funerale di sua madre e che dallla nonna veniva sempre rimproverata di prestare sempre soldi allo zio che se li giocava ai cavalli e abbiamo conosciuto anche lui e con lei il papà, l'attore francesca zioGiuseppe CELENTANO che è stato bravissimo nell'esternare un sentimento non proprio affettuoso nello sguardo di fuoco all'indirizzo di Frank quando si è accorto della sua presenza  e della presumibile riappacificazione con Francesca, al funerale della nonna .

Incredibile invece l'affetto tangibilmente mostrato dai tanti concittadini  sia in tenera età  come Andrea e Marco SIMEONE, i biondissimi e bellissimi gemelli che hanno interpretato il ruolo dei chierichetti, sia in non tenerissima età come le tante signore e signori "di una certa età", qualcuno addirittura  con i tutori (nonostante le sconnesse scale d'ingresso della Basilica) che hanno fino a sera   interpretato  il ruolo dei figuranti- parenti ed amici della nonna presenti ai funerali .

pam chierichetticaputo trabucco"Sai le iasteme che staranno facenno a Antonio" ci diceva, pensando all'ora che si era fatta ad alta voce e in perfetto dialetto napoletano, la madre di Antonio CAPUTO stasera ,sia pure scherzosamente, riferendosi forse al numero delle volte che si erano alzati e si erano seduti sui banchi della chiesa dellEpiscopio ed al numero delle volte che erano usciti e che erano stati invitati a rientrare"

martinez matteoepiscopio frankE pensando soprattutto al fatto che era stato proprio Antonio CAPUTO a svolgere mirabilmente il compito affidatogli di A.M.O. di regia a d assoldare gran parte delle ccomparse e soprattutto ad assoldare quasi tutte quelle che venivano da Casale di Carinola che a nostro avviso erano la maggioranza assoluta.

Tuttavia era bellissimo e soprattutto liberatorio  quando si sentiva Matteo MARTINEZ, il regista dire  quella parola, "Buona", che significava appunto che la scena era buona e quindi si poteva andare avanti, e nasceva in tutti i presenti l'applauso spontaneo!

Faceva un freddo cane fuori della Basilica dove finché abbiamo potuto abbiamo resistito ma poi  per riscaldarci un po' siamo entrati riuscendoi a piazzare praticamente dietro alla cabina di regia dove ci siamo goduti "tutti i ciak minuto per minuto"!

Vicino a noi la mamma e la zia di Frank, e con loro anche il papà  che abbiamo conosciute nella circostanza, la madre è la prova di quanto ovviamente le assomigli il figlio, ed il padre che la notte precedente era di servizio  ed ha raggiunto Carinola quando i colleghi sventavano un furto tentato nella Caffetteria del Corso della bella Katia!

guzzardi panichiAbbiamo quindi qui potuto fotografare la bellissima protagonista Marika in compagnia degli attori Giuseppe CELENTANO e Anna SPAGNUOLO che interpretavano il papà e la mamma. Abbiamo poi conosciuto l'attrice che Evelina MEGHNAGI che interpreta il ruolo della  zia  ed abbiamo apprezzato le sue qualità vocali di soprano, durante la pausa, infine le attrici Lucia GUZZARDI, nel ruolo di zia Nanna e zia Dora, cioé l'attrice Raffaela PANICHI.

Non si lamentavano le comparse, altro che "iasteme" cioé bestemmie per Antonio CAPUTO, tuttaltro, sembrava quasi che avrebbero voluto che questa giornata non finisse mai e, almeno durante le pause, quando finalmente era possibile aprire bocca senza essere "cazziati" dalla impassibile signorina "friulana" e scambiare finalmente sottovoce  qualche opinione nostrana, ne abbiamo sentito più di uno sussurrare  parole di elogio  e di soddisfazione per quanto Francesco MATANO, lo chiamano così i suoi intimi di Carinola, stesse facendo per Carinola e per i Carinolesi.

matano scaranoE' bello quando la speranza prende il sopravvento e allora ci siamo detti : sembra che anche da queste parti,  dove normalmente si crede più a quella che si vede e si tocca che a quello che si dice e soprattutto si dice in televisione, che la speranza non è morta anzi. . .ma aspettiamo domani e ne sapremo di più!

Ultima considerazione: dobbiamo sottolineare una pecca nel servizio di CineCatering FRATIANNI che aveva delle simpatiche e belle collaboratrici, una varietà di menù per la troupe e gli attori ed una bontà di cibo anche per i panini offerti alle comparse che erano buonissimi e teneri ma. . .poteva evitare di portare panini con il  tonno visto che eravamo sul set di un film che titola TONNO SPIAGGIATO! 

Mi è venuta in mente una vecchia storiella di un operaio  che lavorava al  servizio del frantoio di mio nonno che dopo aver raccolte le olive, che in dialetto da queste parti le chiamiamo "aulive" e lui dopo averle molate con l'asino che portava avanti la ruota , rivolto all'asino e sforzandosi di parlare in italiano anzichè in dialetto le chiamò "gulive" disse:non ci crederai ma la cena che mi hanno portato è un piatto di gulive!

Frank Matano gira Tonno Spiaggiato from Ceraldi on Vimeo.

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata

 

 

Sei qui: Prima Pagina - ATTUALITA - ULTIMISSIME - IASTEME PER ANTONIO ED APPLAUSI PER FRANK MATANO