CARINOLA.NET

La Notizia e non solo!

Font Size

SCREEN

Cpanel

ULTIMISSIME

ELISA:NEL TELEVOTO ERA UNDICESIMA QUINDI PER IL PUBBLICO A CASA AVREBBE DOVUTO PASSARE IL TURNO(VIDEO)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Che sia bellissima, probabilmente la più bella in assoluto tra le partecipanti al concorso di Miss Italia 2017 siamo in molti a pensarlo così come in molti, più di diecimila siamo quelli che abbiamo pensato che quella eliminazione al primo turno è stata una vera ingiustizia, che sia

rinalduzzi elisa1simpaticissima e soprattutto dolce lo scopriremo dopo averla ascoltata non proprio in religioso silenzio , sicuramente affascinati però da questa giovanissima dea della nostra terra. L’esordio sulla gioia di quanto è stato fatto per lei è sintomatico.

“Non solo il comune di Carinola ma anche altri paesi mi sono stati vicini-ha detto Elisa Aloys Rinalduzzi- tutto questo per me è significato una grande forza . Quando ho cominciato questo concorso di Miss Italia, davvero non sapevo dove mettere le mani: ero comunque alla prima esperienza e quindi inesperta !Il fatto di apparire in tivvù in quella circostanza per me è stata davvero molto molto dura però sentirvi così vicini a me mi ha fatto tanta forza.”

Ti abbiamo adottato un poco tutti, tutto il comune di Carinola. Ho detto e poi ho chiesto: Qual è stata la ragione che ti ha spinto a partecipare a questo concorso?

elisa lungo1E lei:”In precedenza ho fatto qualche sfilata nei paesini ma mai nulla di concreto. Poi un giorno mi contattò una ragazza che mi chiese se volessi partecipare alle finali provinciali di Miss Italia (aveva notato la foto di Elisa Rinalduzzi su Facebook n.d.r.). Io volevo partecipare ma non sapevo se mia mamma mi volesse accompagnare perché era molto lontano. Chiamai quindi mia mamma , perché lo stesso giorno che mi contattarono io stavo facendo una sfilata. Mia mamma disse di sì, che non c’erano problemi e che avrei dovuto assolutamente accettare per cui ricontattai la ragazza e le dissi: per me va benissimo, può andare e fu la stessa ragazza che provvide alla iscrizione poiché io non avevo tempo. Il giorno dopo andai lì e partecipai a questo concorso.”

Qual è stato il primo impatto e chi ti è stato veramente vicino in questa esperienza, in questa avventura? Le ho chiesto. E lei: “Diciamo che i primi giorni eravamo duecentoquattordici ragazze, quindi davvero tantissime, quindi era davvero stressante, i tuoi spazi non ce li avevi, avevi a che fare con persone di tutte le regioni, non sapevi nemmeno come approcciarti all’inizio. Comunque ,per come sono fatta io, mi risulta davvero molto difficile stare in competizione.”

Qual è stata la cosa più bella fatta durante il periodo immediatamente precedente alla finalissima, contatti, eventi, incontri ai quali hai partecipato? La risposta di Elisa:”Venezia. Sono stata anche in gondola insieme alle altre ragazze partecipanti al concorso. Avevamo tutte una maglietta con una scritta: Respect Venice. C’erano stati dei problemi a Venezia nei giorni precedenti relativi a gente che aveva gettato carte per terra e altro e quindi noi avevamo le magliette con questo slogan che invitava al rispetto dell’ambiente a Venezia. Così noi trenta finaliste abbiamo sponsorizzato questa iniziativa indossando le magliette con questo logo.”

Che è successo dentro di te quando hai saputo che eri tra le trenta finaliste di Miss Italia?” Diciamo subito che non me l’aspettavo. Diciamo anche che tutto quello che ho fatto l’ho fatto con il cuore. Sono fiera perché non ho avuto bisogno di niente e di nessuno!”

Qual è stato l’impatto con le altre concorrenti, con tutte queste ragazze? “All’inizio è stato davvero difficile-ha risposto-poiché la maggior parte delle ragazze era molto più esperta di me. Sapevano parlare e stare intorno alle telecamere . In una parola erano molto più sicure.”

Le ho chiesto poi come mai avesse scelto il motto ‘Vivi e lascia vivere’? E lei risponde che ha voluto in un certo senso mettere un macigno sul passato e conclude “Non mi interessa. Preferisco vivere e lasciar vivere cioè come deve andare va!” Quindi “che serà, serà” ( whatever will be , will be-Que sera,sera- la famosissima canzone di Doris Day n.d.r.).

Le chiedo ancora: Cosa ha significato per te la fascia di Miss Etruria? “Tantissimo. E’stata praticamente impostata per me! Ne sono onorata, sono contentissima.”

Cos’è che non rifaresti e quello che invece faresti e non hai fatto?Le chiedo e lei: ”Un poco più di grinta, più furbizia e maggiore sicurezza questo è quello che farei”.

Elisa passa  ai ringraziamenti e in primis pensa alla patron del Concorso Miss Italia e dice “Patrizia MIRIGLIANI una donna simpaticissima e bravissima . Lei diceva io sono Patrizia , sono una donna come tutte le altre e pensa che da oggi questa è la tua vita non puoi parlare al passato non pensare che non sei nulla, non pensare che questa è finzione. Da oggi in poi anche questa è la tua vita. Dovete camminare non a testa alta ma. . .molto, molto di più.”

Poi la domanda impertinente finale .Quando eravamo tutti in piazza Mazza ad acclamarti, le dico, probabilmente distratto dalla tua bellezza,  non ho sentito o capito quando bisognava cominciare a mandare sms con su scritto il famoso numeretto 21. Ho capito solo quando il conduttore ha detto "stop al televoto" ma non mi è sembrato che all’inizio  fosse stato dato il via o probabilmente non l’avevo sentito. Come ti è sembrata questa cosa? E lei: ”Lì per lì l’ansia, l’euforia. In tivvù non mi sono neanche resa conto. Però ho avuto molte, molte persone che mi hanno detto la stessa cosa. Altre mi hanno detto che vi sono stati problemi nel televoto, mi hanno detto che hanno fatto il messaggio ma non hanno avuto la ricevuta. Sul web si sta scatenando una polemica come se era già tutto truccato e finto. Ma io non voglio pensare che sia così e non bisogna  divulgare queste cose , io sono davvero felicissima di essere arrivata tra le. . .” la interrompo: Non pensi che ci siano state raccomandazioni? “Non penso proprio io penso di essere arrivata lì. . .la mia famiglia è la famiglia più umile di questo mondo e arrivare sedicesima su più di duemila ragazze per me è. .” (in verità giunge stamane notizia che Elisa Rinalduzzi al televoto si è piazzata all'undicesimo posto quindi per il pubblico da casa avrebbe dovuto passare il turno anche lei visto che ne passavano quindici n.d.r.) la interrompo ancora: Allora c’è stata una graduatoria tra le quindici eliminate? Quindi pelo, pelo non ce l’hai fatta?E lei:”Sì me lo ha detto il mio agente!”

E conclude davvero:” Ringrazio Carinola tutta, ringrazio il Sindaco, ringrazio te Enzo, perché mi avete fatto capire quanto sia bello il posto dove abito e quanto sia bello restare uniti e grazie a voi che io sono riuscita ad andare avanti!” Poi manda un bacio a tutti. Grazie a te Elisa per quello che hai fatto e che non dimenticheremo mai e ti auguriamo ancora tanta, tanta fortuna!

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata

 

 

Sei qui: Prima Pagina - ATTUALITA - ULTIMISSIME - ELISA:NEL TELEVOTO ERA UNDICESIMA QUINDI PER IL PUBBLICO A CASA AVREBBE DOVUTO PASSARE IL TURNO(VIDEO)