CARINOLA.NET

La Notizia e non solo!

Font Size

SCREEN

Cpanel

ULTIMISSIME

NOCELLETO PROCESSIONI CON E SENZA BOTTI E STASERA "MARCO MASINI"(VIDEO)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ieri sera, ultima domenica prima di Ferragosto, a Mondragone è più precisamente, lungo quella ideale rotta celeste che va da Levagnole a Piazza percorsa da una teoria di imbarcazioni con una barca pilota illuminata e condotta da pescatori con a bordo la Sacra Immagine dell'Assunta

san sistoe con lei il parroco di S.Rufino don Osvaldo Morelli(ex parroco di Nocellet ndr) e, in attesa in piazza Conte, S.E. Il Vescovo Mons. Orazio Francesco Piazza ed il sindaco Virgilio PACIFICO. Contemporaneo allo svolgersi della Processione a mare oltre due ore di scoppio di fuochi d'artificio che fanno da cornice bellissima da sempre, fuochi a mare e di sera, a questo tradizionale evento religioso.

Poco più di un'ora prima e a poco più di quindici km. di distanza, nella stessa Diocesi, a Nocelleto di Carinola un'altra processione religiosa con il Santo Patrono del paese, S.Sisto II, veniva interrotta dal Parroco, don Michelangelo Tanchese, a causa dello scoppio di fuochi artificiali di pochi minuti che alcuni privati hanno ritenuto di sparare per onorare il Santo Patrono.

Contatto telefonicamente un amico che abita in quel tratto di via IV Novembre, per saperne di più, e mi riferisce che alcuni vicini hanno preso l'iniziativa di raccogliere fondi per sparare durante il passaggio del Santo e che avrebbero messo al corrente dell'iniziativa anche il comitato festeggiamenti.

Chiamo col cellulare Mario Ferriero, direttore del Comitato che risponde e mi dice solo che non sarebbero stati quattro botti e pochi minuti e che mi avrebbe richiamato lui più tardi, poichè evidentemente era molto impegnato.

Cosa che però non ha fatto, non mi ha chiamato nè ha risposto ad una successiva mia chiamata. Risponde invece volentieri ed é, come sempre, gentilissimo un altro componente del Comitato Festeggiamenti, il Maggiore Luigi VISCITO, che mi precisa quanto sarebbe accaduto con dovizia di particolari. Nega recisamente che il Comitato avesse acconsentito alla iniziativa del o dei privati ed anzi dice che il comitato festeggiamenti non ne sapeva proprio nulla.

Aggiunge il Maggiore VISCITO:"La veritá é che quando siamo arrivati in quella parte di via IV Novembre dove hanno sparato i fuochi, don Michelangelo che stava recitando ad alta voce le preghiere, si è interrotto prendendo le distanze da questa iniziativa e dicendo che la parrocchia non la condivideva.

A quel punto chi aveva preso l'iniziativa faceva una sorta di "mea culpa" e, impegnandosi a non ripetere il gesto, chiedeva al Parroco di riprendere la preghiera e continuare normalmente la processione.

È così è stato, tanto è vero che la processione ha continuato il suo percorso passando anche per Pezzarotonda ed è andata avanti fino a poco prima di Vico Nuovo che doveva essere imboccato per andare a via Fiume Savone e quindi tornare alla chiesa Madre. Proprio in quel momento riprendevano a sparare fuochi d'artificio presumibilmente gli stessi di prima e allo stesso punto,  per cui don Michelangelo ha deciso di non imboccare Vico Nuovo e stavolta è stato fermo nel voler tornare  in chiesa."

Ma non c'erano pure il Sindaco, il Comandante dei Carabinieri e il Comandante dei Vigili Urbani? Loro non hanno detto nulla?Ho chiesto io.

E lui ha risposto: "Credo che loro la pensassero  come don Michelangelo e che la cosa sará oggetto forse di indagine da parte delle autorità preposte e potrebbe esserci anche un seguito. Non lo so però.

So però per certo che è stato il fatto di non aver mantenuto l'impegno preso con don Michelangelo che avrá determinato la decisione di interrompere la processione. Don Michelangelo si é sentito preso in giro."

Ma sparano dappertutto in questi giorni e poi da che mondo è mondo si sono sempre sparati i mortaretti durante il passaggio dei Santi in Processione o no? Pure nei piccoli centri, anzi nei piccoli centri che non hanno la forza di fare concertini ed illuminazione che altro resta se non le cosiddette "batterie" durante il passaggio del Santo? Ho ribattuto.

"Si ma le cose sono cambiate e soprattutto è cambiata la normativa -replica il Maggiore Viscito-dopo i fatti di Torino ( durante la partita Juve Real Madrid ndr) ci sono precise direttive di S.E. Il Vescovo Mons. Piazza. Poi una cosa é sparare in luoghi deputati o comunque sorvegliati, ora per esempio é necessaria anche la presenza di Ambulanza e Vigili del Fuoco!"Certo mi rendo conto e gli chiedo foto e filmato che gentilmente mi ha poi rimesso.

Mi riesce però davvero difficile pensare ad un avvicinamento dei tifosi juventini ai fedeli delle parrocchie che fanno sparare fuochi durante il passaggio del Santo in Processione e soprattutto che tradizioni popolari secolari debbano andare alle ortiche o cedere il passo per simili prescrizioni. Ricordava qualcuno che a Casale lasciarono il Santo nella Cappella di S.Paolo per fatti simili.

A Nocelleto stamane c'erano le cresime e stasera la festa si chiude con un fantastico MARCO MASINI che resta per me famoso per un brano dal titolo blasfemo o quasi ma graditissimo ai giovani degli anni novanta "Vaffanculo" .

Alla gente di Nocelleto non é piaciuto tutto quello che é accaduto, soprattutto a quelli che aspettavano il passaggio del Santo nella loro strada e/o davanti a casa loro , come quelli di via Fiume Savone, ma anche a quelli che non lo aspettavano perché sapevano giá che non sarebbe passato, come ai nocelletesi di via Rio Persico.

Io dico che forse si é davvero esagerato e a pagare sono stati quelli che non c'entrano nulla o forse sono proprio questi che indirettamente hanno fatto pensare che si potesse tranquillamente fare così, come si è fatto!

Aggiornamento:Incontrato stasera don Michelangelo TRANCHESE alla cerimonia della Erezione a Santuario della Cappella di SS.Maria delle Grazie a Casale di Carinola dove ha letto il decreto episcopale, sulla vicenda della Processione interrotta a Nocelleto la sera precedente ha detto:"Le regole vanno rispettate!"

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata

 

 

Sei qui: Prima Pagina - ATTUALITA - ULTIMISSIME - NOCELLETO PROCESSIONI CON E SENZA BOTTI E STASERA "MARCO MASINI"(VIDEO)