CARINOLA.NET

La Notizia e non solo!

Font Size

SCREEN

Cpanel

ULTIMISSIME

CONVEGNO SUCCESSO CON VIETTI RIELLO DE CAROLIS FERRARA CASELLA ALBAMONTE BARBANO

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"Mettiamo Giudizio" è il titolo del convegno che ha portato le massime cariche della giustizia in Campania ieri pomeriggio alla bellissima storica Biblioteca Alfredo De Marsico di Castel Capuano per la presentazione del libro di Massimo Vietti: IL GIUDICE TRA POTERE E SERVIZIO, libro che ha dato spunto al

Presidente della stessa Biblioteca Avv. Roberto FIORE  e al magistrato  dott.ssa Floretta ROLLERI  membro della Fondazione di Castelcapuanofiore per l'organizzazione di questo splendido convegno del quale potrete apprezzare un assaggio dal video sottostante ma gran parte dello stesso potrete seguirlo sul profilo Facebook del sottoscritto che lo ha pure trasmesso in diretta streaming: METTIAMO GIUDIZIO!

Per la verità sarà a causa del particolare momento politico giudiziario vissuto dal nostro paese in generale e dal mondo giudiziario napoletano e romano in particolare ma, dopo un paio d'ore di acceso dibattito dopo essersele dette, ascoltate e contraddette di santa ragione tra relatori, non escluso il direttore del maggiore quotidiano del mezzogiorno, Alessandro BARBANO che anzichè moderatore per la verità ci è sembrato in qualche passaggio un eccellente provocatore, peraltro condiviso dallo scrivente , pure  buscandosi un "datato" dalla Presidente del Tribunale di S.Maria Capua Vetere Dott.ssa Giuseppina CASELLA che gli contestava di aver parlato dell'ormai per lei desueto argomento della bonaiutoseparazione delle carriere tra magistratura inquirente e magistratura giudicante.

Ma questa è solo una goccia del mare di opinioni espresse dagli eccellenti relatori: il procuratore generale dott. Luigi RIELLO il presidente del Tribunale di Napoli Ferrara oltre alla detta Presidente Sammaritana, il Presidente della Corte d'appello dott. Giuseppe DE CAROLIS di PROSSEDI e il dott. Eugenio ALBAMONTE del Consiglio Superiore della Magistratura. In prima fila tra gli altri, gli stessi organizzatori dott.ssa Floretta ROLLERI e l'avvocato Roberto FIORE. "A dieci anni dalla revisione delle regole che governano la magistratura questo libro affronta in anteprima e attraverso la voce di uno dei suoi principali artefici (l'on. avv. Michele VIETTI che non dimentichiamo è il  Presidente della Commissione di Riforma dell'Ordinamento Giudiziario n.d.r.) i prossimi interventi con cui si vuole integrare e correggere il funzionamento della macchina giudiziaria per offrire una risposta efficace, tempestiva ed uniforme alla domanda di giustizia dei cittadini."

Non abbiamo  letto il libro e, quindi non conosciamo i contenuti della eventuale riforma, ma  se ci fosse , allo stato, consentita un'opinione,  forse sulla scorta delle esperienze anche di riforme recenti riguardanti sempre il campo della giustizia, vedi quella dei Giudici di Pace per non parlare di quella Monti Severino che ha relatorisoppresso le sezioni distaccate di Tribunale, riforme di cui ancora si pagano le conseguenze senza  vederne benefici se non economici.

Ma se tanto ci da tanto e sentite le parole con le quali l'autore del libro, Michele VIETTI, che è anche Presidente della Commissione  dell'Ord.Giudiz. ha concluso il convegno,  parole che accennavano al bisogno di farsi una ragione che non si può avere il tribunale dietro casa, parole che sono il leit motiv di molte riforme non ultima appunto la Severino per la soppressione delle Sezioni Distaccate.

Ma perchè non si pensa ad eliminare norme anacronistiche come quelle sulla elezione di domicilio per i procedimenti civili addirittura presso determinati comuni nel processo esecutivo pena la notifica delle impugnazioni  presso la cancelleria in tempi di PEC e Processo Civile Telematico.

Paese che soffre la lentezza della giustizia, lentezza che non allontana sempre più le imprese che volessero investire nel nostro paese, come dicono spesso i politici, senza trovare però le soluzioni, quindi cittadini che soffrono sia direttamente che indirettamente questa lentezza!

Le cause civili sono tante ed altrettanti i processi penali ed i magistrati sono pochi, bisogna anche dire  che purtroppo non pochi di loro tutto fanno tranne che giudicare e scrivere sentenze, anche se coprono ruoli importanti che pure possono e /o debbono essere ricoperti da loro.

Interessantissimo il dibattito e bellissimo il convegno comunque, puntuali le provocazioni del direttore Barbano ma altrettanto puntuali nel ribattere punto su punto tutti gli illustri relatori intervenuti!

Vogliamo ricordarne solo qualcuno,  la Presidente del Tribunale di S.Maria Capua Vetere dott.ssa  Giuseppina CASELLA accennando all'ultima riforma dell'Ordinamento Giudiziario fatto appunto dieci anni fa dall'allora Ministro Clemente MASTELLA che "soppresse" quello precedente di Castelli (senza eliminare però Uffici Giudiziari n.d.r.) e meglio ha fatto il direttore Alessandro BARBANO a ricordare ironicamente come venne di lì a poco ricompensato Mastella!

Molto di questo ed altro ancora nei video postati su facebook sul nostro profilo.

Vincenzo Ceraldi

 

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata

 

 

Sei qui: Prima Pagina - ATTUALITA - ULTIMISSIME - CONVEGNO SUCCESSO CON VIETTI RIELLO DE CAROLIS FERRARA CASELLA ALBAMONTE BARBANO