da www.pupia.tv
Ecoballe a Villa Literno
Oggi ci ha telefonato la televisione francese per chiedere dove si trova Carabottoli perchè domani  operatori di questa emittente televisiva  sarebbero venuti per riprendere le ecoballe viste su un sito web. Ho spiegato subito che le ecoballe, grazie a Dio, a Carabottoli non ci sono, e per riprenderle debbono andare altrove! Mancano poche ore all'inizio delle operazioni in località Carabottoli, operazioni che partiranno alle nove del mattino di domani 10 Gennaio 2008, secondo il calendario stilato dal RUP ed inviato all'Ing.Perillo per il Commissariato di Governo, al Prefetto di Caserta e al Comune di Carinola! Cominciano con un esame del suolo a qualche metro di profondità in più punti per poi proseguire con il carotaggio ad una profondità di circa sei metri e si proseguirà con l'analisi della permeabilità del sottosuolo, per poi terminare con l'analisi delle acque! Le operazioni dureranno diversi giorni, almeno sette. Tutto questo era comunque stato stabilito prima che fosse nominato il nuovo supercommissario, l'ex capo della Polizia De Gennaro, nel quale tutti confidiamo per il superamento di questo gravissimo problema che sta causando danni incalcolabili alla nostra economia e soprattutto alla salute ed all'immagine del nostro territorio! Noi siamo completamente d'accordo sulle misure adottate, almeno ad una prima lettura, anche sul cosiddetto superamento dei consorzi dei rifiuti napoletani e casertani ed anzi avremmo gradito il dimissionamento di Bassolino e Pecoraro Scanio.Ma il problema non si ferma qui e basta uscire di casa per accorgersene. Ormai i cumuli di rifiuti in prossimità dei famigerati cassonetti hanno raggiunto quote altissime sia in altezza che purtroppo in larghezza. e, ciò che è più grave  è che sono vicini alle abitazioni ! Bisogna spostarre subito i cassonetti ed allontanarli dalle abitazioni e ci meraviglia che i responsabili non lo abbiano ancora fatto, sia nelle grandi che nelle piccole frazioni. Carinola di frazioni ne ha tante, ora anche fazioni, ma ha anche tanto spazio e credo che almeno adesso si può fare qualche passo in più per gettare l'immondizia! Ci meraviglia poi che, pur avendolo richiesto nelle sedi competenti, oltre ad averlo scritto qui, non si sia ancora provveduto a sospendere i mercati rionali settimanali, ma che si aspetta, penso soprattutto a Casale ed alla circonvallazione col mercato! Bisogna ordinare agli esercizi  di non utilizzare le buste di plastica e gli involucri di cartone vanno distrutti direttamente dagli esercenti ed infine evitare che aumentino i randagi, che disperdono immondizia dappertutto! 

Piccole cose a fronte di questa grande tragedia, ma facciamo qualcosa e soprattutto facciano qualcosa quelli demandati a tali compiti di settore, non muoviamoci solo e quando viene toccato il nostro "backyard" ( a Napoli lo chiamiamo in un altro modo, ma avete capito lo stesso!) Queste cose le ho già dette nelle sedi opportune, ma ancora una volta, inascoltato. Abbiamo la sfortuna di essere un comune pieno di frazioni, ora , per la verità, fazioni, ma abbiamo la fortuna di avere tanto spazio e allora perchè non allontanare dalle abitazioni, anche dei piccoli centri, e soprattutto dei grossi centri, i maledetti cassonetti, visto che tarda l'individuazione del luogo dove stoccare i rifiuti temporaneamente e visto che di Selleccola non si deve neppure parlare! Bisogna fare presto, anzi più che presto a prendere decisioni conseguenziali e non solo perchè scattano i sessanta giorni previsti dal decreto per la predisposizione del piano per la differenziata. Anzi vogliamo avvertire i cittadini  sul da farsi anche per la differenziata, visto il cosiddetto superamento dei consorzi !

Percorso