Ore 18:00. Nocelleto e Casale, si scatena l'inferno! Una vera e propria tempesta di bombe d'acqua e libeccio fortissimo.

Su via Rio Persico, SP 64,chiusa al traffico dalle 18 20 quella che da Nocelleto porta alla S.S. n.7 APPIA, nel tratto che va tra il complesso di Andromeda e l'Azienda Cecere, cadono riversi sulla provinciale i pali della linea telefonica, un automobilista va a sbattere contro uno di questi e riporta lesioni fortunatamente di non grave entità.

Cadono alberi un poco dappertutto e secondo quanto ci riferiscono la zona maggiormente colpita è quella che da Nocelleto porta al cimitero monumentale SP4.

Ad un certo punto Nocelleto era inaccessibile sia da Carinola che dall'APPIA, unica possibilità era l'accesso da Francolise. E' mancata  più volte la luce.

A Casale di Carinola invece sembravano piovere vetri rotti su via Silvestro Aurilio ed è toccato alla Polizia Urbana di Carinola mettere in sicurezza la frazione in attesa che arrivassero i Vigili del Fuoco, che oi non sono riusciti ad intervenire, evidentemente impegnati in altre parti della provincia maggiormente  colpite.   SP 294, via Guarusi, chiusa al traffico fino alle 21:30. Chiusa via S.Rita  per caduta guaine di civili abitazioni.

Tutto tornato alla normalità alle 21:30 dopo un febbrile lavoro di due escavatori che hanno rimosso dalla via S.Rita le guaine che sono rifiuti speciali.

Intervenuti soprattutto    in via Guarusi i Carabinieri di Carinola.

Per la Polizia Urbana, i nostri intrepidi instancabili, oltre al Comandante Lgt. Nicola DI BIASIO c'erano i Luogotenenti Pietro CICCARELLI e Corrado PASSARETTI.

Percorso

Accetta Cookies