Da dove vogliamo cominciare? Abbiamo l'imbarazzo della scelta tra lavori che dovevano iniziare (Impianto Fognario) e lavori che sarebbero dovuti terminare da un pezzo(Edificio Scolastico Casanova) . Nonostante la puntigliosa precisione

del cronoprogramma , della Bluscarl che doveva e dovrà eseguire i primi a cominciare dal Borgo S. Anna e fraz. San Ruosi lunedì 9 settembre u.s. e non sono ancora iniziati mentre, pure con qualche giorno di ritardo sono iniziati quelli del rifacimento dei marciapiedi a Nocelleto e Casanova.

Per correttezza d'informazione riferiamo che ill Sindaco Antonio Russo avrebbe comunicato il rinvio ma chi ce lo ha detto non è stato in grado di riferirci dove. Abbiamo visitato il profilo FB del Sindaco e quello del Comune-Municipio ma non abbiamo trovato nulla.

Quello che ci ha lasciati di stucco è la situazione venutasi a creare negli ultimi giorno anzi in queste ultime ore.

Eravamo passati per Casanova qualche giorno fa e la bellezza dell'aspetto estetico dell'Edificio Scolastico sul fronte strada di via Nazionale tanto da indurmi a pensare che fosse stata addirittura riaperto e che sarebbe, ahimé sempre ottimista, finita la via Crucis dei cittadini di Casanova e dei loro figli !

Poi qualche foto postata su FB e la copia di una diffida a firma della Dirigente dell'Istituto Prof. Giuseppina Zannini, che secondo quanto ci riferisce la stessa è stata trasmessa a mezzo PEC solo stamane, dopo che ieri pomeriggio, alle 16,00 il Sindaco Russo le avrebbe consegnato una comunicazione del Direttore dei lavori Ing. Pasquale Migliozzi di Casale di Carinola, che diceva che non erano stati ancora eseguiti i lavori per l'impianto di riscaldamento dell'Edificio Scolastico.

Ma non sono solo quelli, come vedremo, e quindi la via Crucis è ancora da percorrere. Abbiamo infatti sentito una campana che ci riferisce che solo in qesti ultimi giorni la Dirigente Prof. Zannini avrebbe chiesto la disponibilità anche delle aule al primo piano e che, forse i lavori al primo piano non facevano parte del capitolato, "comunque ci vogliono altri soldi", che il comune attualmente forse non ha e "comunque se la Dirigente lo avesse detto prima, a quest'ora sarebbero anche terminato. . ."

La verità riteniamo sia negli accadimenti di questi giorni relativi alla ventilata ma non confermata chiusura dell'Istituto delle Suore che sarebbe "confermata, sia pure fra qualche anno, le mancate iscrizioni alla prima classe significherà qualcosa?"Ci dicono.

"Sono tanti i bambini che hanno chiesto di iscriversi a Casanova, ma che, almeno per ora andranno a Carinola. -ci dice la Dirigente prof. Zannini che ha già aggiunto una classe di ben venti alunni", e sono sei le classi! Avvenuta la consegna dell'Ing. Pasquale Migliozzi la Dirigente ha convocato immediatamente ieri sera stesso l’assemblea dei genitori anche per evitare che potessero dire che anche lei "rema contro!". C'era anche la vice Sindaca dott. Elisa Mazzucchi.

"La verità-continua la Dirigente Zannini-è che non è solo la questione dell'aula per la classe in più, stamattina ne sono arrivati altri tre, al primo piano ma, così come sono stati realizzati i lavori non è neppure utilizzabile lo spazio tra le aule al primo piano dove dovrebbero esserci due uscite ed ancora un locale cucina di dimensione e forma da permettere lo svolgimento in modo razionale delle funzioni cui è destinata(preparazione. cottura, etcc) e di poter accogliere le attrezzature necessarie ed ancora una dispensa per conservar le derrate, un'anticucina ed un locale per lavaggio delle stoviglie, uno spogliatoio!Così come previsto dal D.M. del 1975.

"Ora arrivano anche da Sant'Andrea del Pizzone che pare abbia chiuso il tempo pieno, d'altra parte se c'è l'ok del Dirigente del Comune di Francolise anche se fossero migranti almeno fino a quando, se non in regola, espulsi."

"Le chiediamo: "Ma non era più comodo il Polo?"

"Solo per certi versi ma lo spazio così ampio per gli Eventi il Polo non li ha. D'Altra parte se dovesse effettivamente chiudere l'Istituto delle Suore occorrerà aprire la sezione di Carinola oltre quella di Casanova dove non ho intenzione di fare anche una settima classe.A Casanova gli insegnanti ci sono ma per sei classi.

Comunque si era incrinato il rapporto tra i genitori e la sottoscritta e quando ho detto questo e che avrei fatto e sottoscritta io stesso la diffida ed ho concluso: secondo voi meglio una o due pensioni? Hanno capito che ero e sono e sono sempre stata dalla loro parte. Anche se si trattasse di un solo genitore sto sempre dalla loro parte.

"Ma sei convinta della chiusura? Le chiediamo e lei "Penso proprio di sì!" Ci risponde e continua:" Tu dici che forse mancavano nei capitolati! Cosa che non credo visto che la vice Sindaca è di Casanova ed è un medico e conosce certamente il D.M. del 1975, la Vice Sindaca ieri sera alla riunione avrebbe prospettata la soluzione di un'autorizzazione provvisoria da parte dell'ASL! Perché no? Ho detto io."

Percorso

Accetta Cookies

Abbiamo 279 visitatori e nessun utente online

DJ-imageslider

  • Virgo_lactans.jpg
  • rousseau.jpg
  • paola_luca_pubblico1.jpg
  • paola_luca_pubblico.jpg
  • paola_luca_donamato1.jpg
  • paola_luca_donamato.jpg
  • paola_luca_bacio.jpg
  • paola_luca3.jpg
  • paola_luca2.jpg
  • paola_luca1.jpg
  • paola_luca.jpg
  • insidia_trabocchetto.jpg
  • ale_diego2.jpg
  • ale_diego1.jpeg
  • ale_diego.jpg
  • ale_diego.jpeg

GDPR e EU e-Privacy

sp44a.jpg