"Ormai di vecchiaia non muore più nessuno!" Mi diceva stasera Angelo ANDOLFI di Croce di Casale, papà  che in trenta giorni ha perduto per sempre un figlio e l'adorata moglie! Poi quasi smentendo l'assunto di poco prima mi raccontava  di

un compaesano, un certo LEPORE, che avrebe avuto la venerabile età di centodieci anni si arrabbiava quando, in occasione del compleanno, gli facevano gli auguri "per cento anni!"

Sulla provinciale 44 avevo visto un manifesto funebre di sfuggita  dai nomi indicati  mi è venuto il dubbio che si trattasse di qualcuno che con la sua Fiat Panda spesso e volentieri veniva, accompagnato sempre dalla moglie Gentilina LICCIARDI a trovare me e mia moglie a casa, un vecchio amico insomma di Croce di Casale , Angelo ANDOLFI.

Angelo lui, Gentilina lei, mai credo  nomi  rispecchiarono in modo così perfetto le persone cui venne imposto che li portavano con grande decoro e dignità.

Oggi pomeriggio poi passando per la provinciale n.36, quella che da Croce porta a Casale, una strada ridotta a gruviera o a percorso bombardato, scegliete voi, tante sono le buche di questa strada disconnessa e abbandonata forse dai tempi in cui era assessore provinciale il mai abbastanza compianto dott. Armando Trabucco, ho visto il manifesto funebre su un palo di cemento accanto alla casa di Angelo ANDOLFI, non ho avuto più dubbi.  Il manifesto informa:

"Nel settimo di Gentilina Licciardi e ad un mese dalla scomparsa di Massimo Andolfi la famiglia li ricorda a parenti ed amici con una Santa Messa in Suffragio che sarà celebrata domani Mercoledì 29 Maggio 2019 alle ore 18,30 nel Santuario Maria SS.delle Grazie Aiuto e Sostegno delle Famiglie in  Casale di Carinola Si ringrazia quanti si uniscono alla preghiera. "

A quel punto ho pensato di avere maggiori notizie dlala figlia di Angelo, Marcella che ha un negozio di abiti femminili a Casale di Carinola in via Silvestro Aurilio.

Così ho appreso che il fratello scomparso era Agente di Polizia Penitenziaria a S.Gimignano in provincia di Siena ed aveva appena cinquantaquattro anni quando un infarto lo ha stroncato  portandolo via per sempre alla moglie ed alla figlia e al papà Angelo e alla mamma Gentilina che, dopo appena ventuno giorni, lo ha raggiunto lassù in cielo!

Ho poi raggiunto Angelo   ANDOLFI a casa sulla SP 36, detta anche via Croce, appena l'ho visto ho capito e si vede che è stato severamente colpito da questi due eventi luttuosi!

Il figlio viveva con la sua famiglia lontano da casa, a S.Gimignano da sempre, ma ciononostante la perdita lo ha sconvolto al punto da tergiversare sulla data della scomparsa ma non si da proprio pace della perdita della moglie, una persona straordinaria, umile ed intelligente e sempre ma proprio sempre vicina nel senso letterale della parola, al suo Angelo.

Ora però dovrà essere lei l'angelo per lui cercando da lassù di essere sempre accanto a lui cercando di fargli superare questo momento terribile! Domani comunque lui sarà alla SS.Messa delle 18:30 con i figli, i nipoti, gli altri parenti e tutti gli altri che gli vogliono bene e vogliono aiutarlo nel momento iù brutto della sua vita! Peccato, non conoscevo Massimo ma il suo papà e la sua mamma sì e da anni e posso affermare con assoluta convinzione  che erano due persone meravigliose, direi uniche !

Domani, purtroppo, per ragioni serie e purtroppo non superabili, non potrò essere presente fisicamente a Casale di Carinola nel Santuario di Maria SS. delle Grazie ma col cuore e con la mente sarò là !

Percorso

Accetta Cookies

Abbiamo 557 visitatori e nessun utente online

DJ-imageslider

  • esonsa_savone6.jpeg
  • esonda_savone6.jpeg
  • esonda_savone4.jpeg
  • esonda_savone2.jpeg
  • esonda_savone1.jpeg
  • esonda_savone.jpeg
  • esonda_ruspa1.jpeg
  • esonda_ruspa.jpeg
  • esonda_rovi.jpeg
  • esonda_prov_allagata.jpeg
  • esonda_chiusa1.jpeg
  • allagata_rosa_calena.jpg

GDPR e EU e-Privacy

vinale_gianni1.jpg