Quando, oggi pomeriggio, passando per Carinola, ho visto tantissime auto parcheggiate lungo il Corso Umberto, non avrei neppure lontanamente immaginato che si trattasse di

derosa mariaun funerale. Quando poi alla "cabina" ho letto il manifesto listato a lutto della compagnia di assicurazione  che partecipava al lutto del suo agente per la scomparsa della moglie , sono rimasto davvero colpito fino al punto che quasi non ci credevo così come incredula sarà rimasta l'intera Carinola ed i tanti amici e conoscenti di Walter e Maria  De Rosa all'anagrafe Maria Rosaria.

Ieri mattina era tranquillamente come tutti i giorni alla sua classe a Mondragone ed aveva appena varcato l'uscio per iniziare la lezione ma aveva appena salutati i suoi alunni quando improvvisamente ha accusato il malore.

Trasportata d'urgenza alla clinica Pineta Grande non c'è stato nulla da fare. Aveva appena 64 anni e se n'è andata via così in punta di piedi, senza la minima avvisaglia, probabilmente chi la amava e l'ama ancora e l'amerà sempre come il suo Walter e le sue figliole, ha sofferto, sta soffrendo e soffrirà tanto di più, per averla perduta così!

La conoscevamo da una vita: ogni volta che rivediamo un vecchi filmino 8mm. rivedo quella scena dove lei insieme alle sue amiche dell'epoca, Carla, Betty e Silvana prendevano un gelato sedute davanti ad un caffè!

Era la figlia di uno dei più simpatici e più cari sottufficiali dei carabinieri che sia mai stato a a Carinola.

Dolce e gentile lui, così anche lei, come la terra d'origine del suo papà. Il malore l'ha colpita mentre teneva lezione ai suoi alunni, alunni che le stavano davvero a cuore!

Partecipo al dolore che ha colpito il marito Walter CAPUTO e le figlie Ornella ed Edda e la famiglia De Rosa il fratello Carlo e la sorella Patrizia. porgiamo le nostre condoglianze alla sorella , Patrizia ed al fratello di Maria Rosaria, Carlo anche lui come il papà nella Benemerita.

Percorso

Accetta Cookies

Abbiamo 1184 visitatori e nessun utente online

GDPR e EU e-Privacy