Una cena si trasforma in un gioco al massacro che mette a dura prova le coppie!Imperdibile al Teatro Izzo di Caserta domenica 13 Gennaio alle 17:45.

destabilizzatiVediamo da queste note di regia di che si tratta:Oggi la vita segreta di ognuno di noi passa, inevitabilmente, attraverso i nostri cellulari.

Lo smartphone è diventato un oggetto fondamentale, che portiamo sempre con noi, la ‘scatola nera’ della nostra vita.

In Destabilizzati tutto è il contrario di tutto, ognuno racconta la propria esperienza, fissa i confini tra ciò che è giusto o sbagliato, corretto e scorretto, disdicevole o no ed emergono vite segrete, argomenti che non possiamo o non vogliamo raccontare. 

destabilizzati1Nel corso di una cena, che riunisce un gruppo di amici, la padrona di casa Antonella, ad un certo punto, si dice convinta che tante coppie si lascerebbero se ogni rispettivo partner controllasse il contenuto del cellulare dell’altro. Inizia così una sorta di gioco per cui tutti dovranno poggiare il proprio cellulare sul tavolo e accettare di leggere sms/chat o ascoltare telefonate pubblicamente.

Quello che all’inizio sembra un passatempo divertente diventerà man mano un gioco al massacro e si scoprirà che non sempre conosciamo le persone così bene come pensiamo.

Nel corso della serata, in maniera progressiva, verranno svelati i lati segreti di ogni personaggio, sino ad arrivare a un finale inaspettato, sicuramente amaro e cinico, ma ricco  di riflessioni.                                            . 
I padroni di casa sono Angelo ed Antonella. Angelo è un personaggio molto umano e sensibile, di professione fa il chirurgo plastico ed è sposato con una psicologa in tilt che, al momento, non sa se è innamorata del marito e non riesce a capire la figlia adolescente.

Poi, all’opposto, ci sono Angela e Francesco, una coppia appena sposata, sembrerebbe innamoratissima, lei veterinaria, timida, educata, riservata e ben voluta da tutti, l’ultima “arrivata” nel gruppo di amici; Francesco fa il tassista, ma è un uomo dalle mille idee che cambierebbe lavoro ogni giorno, convinto di fiutare affari ovunque.

Matteo e Alessandra fanno coppia da anni: lui è un funzionario che lavora in un ufficio legale dove ha conosciuto la moglie.

Alessandra è una donna che si dedica completamente ai figli, e per la famiglia ha lasciato il lavoro.

Anche loro hanno un profondo segreto. Infine, c’è Peppe, un professore di ginnastica, licenziato per esubero e attualmente alla ricerca di un lavoro, divorziato e da molto tempo single.

Nella serata compariranno altri tre personaggi: Simonetta la madre di Angelo, che vive in un “Ospizio a 5 stelle” e che nei suoi interventi pone spunti di riflessione ai commensali su temi della vita quali i tradimenti o il rapporto con gli anziani; poi c’è Monica, una coatta che ha avuto un intervento di mastoplastica additiva da Angelo, il quale l’ha invitata alla cena per presentarla a Peppe; ed infine Sofia l’adolescente alleata con il padre in perenne contrasto con la madre.                                     .
Ognuno di questi personaggi, attraverso il gioco in cui è coinvolto, tirerà fuori da se e dagli altri profondi segreti, quel “non detto” che diffonderà in tutti la consapevolezza di essere dei completi estranei, pur conoscendosi da anni.

Percorso

Accetta Cookies

Abbiamo 473 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy