Credo sia ora di sentire anche l’opposizione al consiglio comunale di Carinola sulla ormai nota creazione del nuovo gruppo consiliare con le dimissioni

de spirito ottformalizzate della consigliera Giusy Tuozzi da capogruppo di Caleno e del consigliere Mario Nicolò da capogruppo di maggioranza dopo aver consegnato insieme ad altri consiglieri al sindaco istanza di azzeramento della giunta.

Iniziamo dal collega Renato Luigi  De Spirito capogruppo M5S in consiglio.

Mi risulta che hai protocollato due interpellanze di recente, cosa hai chiesto al sindaco Russo?

Nella prima -mi risponde- ho chiesto di rispondere a queste semplici domande relative al costruendo parcheggio davanti alla Casa di Reclusione Novelli a Carinola:

-Di chi fosse la proprietà del terreno sul quale è in fase di costruzione il parcheggio in oggetto;

- Quanto sia costato all’Ente l’espropriazione del terreno;

- Se ci sia stata o meno una variante al PRG al fine di poter costruire un

nuovo parcheggio;

A quanto ammonta la spesa totale per la costruzione del parcheggio.”

E nella seconda interpellanza cosa hai chiesto?

E lui risponde:” Ho ricordato che il nuovo PUC è stato revocato dal Consiglio comunale e con delibera di Consiglio comunale veniva riconosciuta la decadenza del P.R.G. approvata nel 1982;

- In seguito alla decadenza del P.R.G. il Comune di Carinola è equiparato ai

Comuni sprovvisti di strumenti urbanistici con conseguente eliminazione delle

aree fabbricabili;

-Considerato che nell’ultimo bilancio di previsione approvato sono comunque state previste le stesse entrate degli scorsi anni per l’IMU AREE FABBRICABILI pari a 510.000 €, ho chiesto quindi al Sindaco due cose importanti: la prima Come mai siano state messe a bilancio somme da riscuotere nonostante non ve ne siano i presupposti di legge;

e la cosa che ho chiesto è:Cosa intende fare l’amministrazione comunale per risolvere questa grave negligenza.”

Ma veniamo alla politica pura. Sono davvero impaziente di sentire la tua opinione su quello che sta accadendo in questo mare di amministratori ex dc ed ex psi o loro aventi causa.Che ne pensi?

Risponde accigliato Renato Luigi:”Resto allibito dagli ultimi eventi accaduti all’interno della maggioranza e mi dispiace davvero che i cittadini carinolesi sono costretti a subire , quanto sta accadendo è probabilmente la negazione della politica. Infatti più che un “rimpasto di giunta” direi che siamo dinanzi ad un vero e proprio atto di “trasformismo”!

Componenti della maggioranza che creano nuovi gruppi consiliari, componenti dell’opposizione che passano alla maggioranza come se non si fossero mai svolte delle elezioni, frecciatine tra i componenti stessi di una maggioranza che, volente o nolente, aveva eletto il popolo. “  

Non tutti i mali vengono per nuocere- dico io- potrebbe venir fuori qualcosa che magari con la giunta in carica non  c’è stata, magari nuove energie potrebbero far bene, non pensi?

Ma per carità- risponde il capogruppo M5S- lo sai a cosa ci sta portando tutto questo, secondo la mia opinione? A far sì che i cittadini siano ancor più disgustati dal come si fa politica in questo Comune.”

Credi insomma che sia un mini ribaltone ? Dico io e lui:

Ci sono state delle elezioni che hanno decretato vincitrice una lista con determinate persone? Chissene frega! Se c’è qualche “problema” in maggioranza, ci prendiamo qualcuno dell’opposizione e tiriamo a campare in un modo o nell’altro. E il voto dei cittadini? Che fa dai,pensano loro, abbiamo sempre fatto come meglio ci pare.”

Ma la consigliera Tuozzi è da tempo che ha preso posizioni autonome! Dico io.E lui:

Ecco, in questo Comune si è sempre e solo parlato di poltrone, di prove di resistenza tra fazioni contrapposte, di rimpasti, di incarichi a destra e manca e mai che si sia parlato dei problemi dei cittadini, coinvolgendoli nelle scelte da intraprendere. 

Leggiamo solo articoli di giornale sul come Tizio si sia spostato da un gruppo all’altro o di cosa si possa fare per riuscire vincere a tutti i costi.

Ed invece dovrebbero votare M5S perchè secondo te. Dico io.

Proprio per questo motivo detto, spero che nella prossima tornata elettorale il popolo carinolese decida di svoltare veramente, dando spazio ad una componente politica realmente innovativa e capace di rilanciare la nostra amata Carinola con un piano che guardi al futuro e che sia in grado di abbandonare quelle logiche clientelari tanto odiose quanto misere. 

E a vedere gli ultimi accadimenti, devo pensare che la consiliatura non durerà nemmeno cinque anni…”

Percorso

Abbiamo 845 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

matidia.jpg