Non pensavo di sentire il sindaco di Francolise sul Servizio di Raccolta dei Rifiuti ma l'aver saputo che la ditta appaltatrice è la stessa  cioé la Goservice che effettua la raccolta a Carinola e

tessitore gaetano sindaco1che quindi avrebbe dovuto avere gli stessi disservizi conseguenti all'interdittiva antimafia ma Sant'Andrea del Pizzone e Francolise, a mio avviso, non appaiono, almeno all'apparenza, neppure minimamente penalizzate dalla vicenda.

Invece di affidarmi alle probabilità ed alle impressioni andiamo alla realtà e chiediamo direttamente al sindaco di Francolise dott. Gaetano TESSITORE:

"E' il problema che ho affrontato come prima emergenza, appena insediato-mi dice- In effetti quando sono arrivati il servizio veniva definito in house ma impropriamente in quanto solo la raccolta "era" in house, avevamo gli LSU ma sapevo che presto sarebbero andanti in pensione ma il concetto era già superato in quanto lo smaltimento era affidato ai Centri di Raccolta che facevano il bello ed il cattivo tempo mentre mi chiedevo quale ritorno c'era per il comune ma mi risposero che non c'erano ristori perché poi la differenziata la facevano loro. Non mi stava bene e quindi ho spostato il problema.

Ho fatto una gara per la raccolta semplicemente, affidando la raccolta alla vincitrice della gara ma i vari contratti per lo smaltimento:carta, cartone, plastica etcc, che prima qua mischiavano tutto, io ho fatto dividere plastica e lattine da carta e cartone, oltre che umido, ingombrante, indifferenziata etcc.

Tutte queste gare le ha tte il comune con i rispettivi consorzi per cui la ditta che raccoglie fa solo da tramite ma sono io che in questo modo ho deciso a quali consorzi consegnare ed i ristori arrivano direttamente al Comune di Francolise che da due anni che percepiamo trentacinquemila euro di ristoro in contanti, soldi veri-precisa Tessitore- dai consorzi della plastica, carta, cartone etcc.

Ho tolto quelle "fetenzie " di campane che stavano qui in mezzo (riferendosi alla piazza antistante la sede del comune a di S.Andrea del Pizzone, dove ci siamo incontrati nda) e devo dire nello scetticismo generale dove dicevano: ma come, noi facciamo la raccolta in house e speriamo di affidarla all'esternosenza aggravio di spese? Invece ho risparmiato pure rispetto al passato visto che com'è noto agli lsu una parte di stipendio lo pagava l'INPS. C'erano sprechi di carburanti, sprechi di riparazioni, sprechi di buste! Prima di me non c'era nulla.. Quindi abbiamo fatto un piano finanziario, messo il distributore automatico delle buste con la tessera sanitaria.

Con la nuova gara che ho fatta ho preso le buste con il codice a barre. Quindi ogni famiglia avrà il suo codice a barre personalizzato e ci sarà una app sul telefonino che consentirà di identificare eventuali trasgressori della differenziata." Da oltre un anno però la GOSERVICE che era la ditta appaltatrice del servizio di raccolta del Comune di Francolise ed allo?

Esordisce il sindaco:"Debbo dire ad onor del vero che la GOSERVICE, nonostante la interdittiva, ha funzionato perfettamente, c'è stata una collaborazione fattiva in questo senso. Devo dire non posso assolutamente lamentarmi."

Gli chiedo: ma allora tu dopo l'interdittiva hai continuato a pagare tranquillamente la ditta e siccome a noi la scadenza del contratto era a fine anno o febbraio, non icordo con precisione, febbraio di quest'anno, febbraio o marzo. Praticamente chiedemmo la proroga fino al 30 giugno per ultimare le varie gare comprese quella della raccolta.

Noi abbiamo già fatto gara per gli ingombranti, per l'umido. Vabbé l'indifferenziata siamo costretti a portarla alla GISEC, alla quale ho fatto causa ma non ho risolto il problema perchè siamo costretta a portarla alla provincia, alla GISEC ai prezzi che dicono loro.. "Ma ora al posto della GOSERVICE ci sono i commissari e allora?

E lui:"Siamo riusciti a pagare la ditta fino ad un certo punto, fino a tre mesi fa, dopodiché è venuto furi che questa ditta non aveva il DURC a posto quindi ci hanno impedito di pagare direttamente alla ditta e quindi gli operai non sono stati pagati ed io mi sono fatto carico di questa situazioe ma noi già avevamo tutte le procedure avviate per le gare compresa la raccolta ma ho tardato un poco perchè mi hanno sequestrato l'isola ecologica che è ancora sequestrata. Ora è in corso la gara per la messa a norma dell'Isola ecologica.

Nel frattempo ho dato il via alla gara per la raccolta e grazie all'aiuto dell'UTC ed il nostro segretario sicuramente, io mi sono permesso di chiarire il concetto all'ASMEL che è emergenza ed entro il 30 giugno dobbiamo assolutamente affidare questa gara della raccolta. Noi abbiamo la convenzione con ASMEL, siamo soci" lo interompo:"Sono più veloci della SUA, mi dicono."

Mi risponde:"Non lo so ma entro il 30 giugno debbo consegnare. Il cronoprogramma era questo, te lo dico perché li ho concordati con l'ASMEL e sembra che stiano andando su questa direzione: hanno chiuso la prima seduta l'8 maggio anzi giugno, poi una seconda seduta il 14 ed il 24 o il 28 ci sarà l'aggiudicazione. Le ditte che hanno partecipato sono tre."

Continua su altre cose fatte:"Noi per evitare il dissesto. . .insieme al responsabile dell'Ufficio Finanziario Luciano Santagata ed al segretario comunale Francesco Nazzaro.siamo riusciti a programmare una serie di accordi che ci hanno evitato il dissesto.

Oggi possiamo dire che abbiamo sanato tutti o quasi tutte le pendenze che aveva il comune e ti posso garantire che se vai sul sitonoi abbiamo sanato in quattro anni circa un milione di euro lo interrompo e dico:"di debiti fuori bilancio" ma lui precisa :non debiti ma di contenzioso.

La mia azione amministrativa da questo punto di vista è stata non molto popolare."

Poi  il dott. Tessitore precisa le azioni.:spegnend alcune luci e sostituendo con lmpade a led che da duecentosettantamila euro ma su ultimo bilancio abbiamo meso centotrentamila euro-mi dice- ed oggi siamotornati ad ENEL e paghiamo solo ottomila euro circa al mese. Siamo riusciti a risparmiare un sacco di soldi e non ti dico i debiti per le bollette arretrate che abbiamo pagate .

Abbiamo pagati tutti gli espropri dei PIP. Avevamo un campo sportivo che era una vergogna oggi è uno spettacolo. Ho fatto la progetto con i detenuti ed il cimitero sembra un giardino inglese, la Villa Comunale che era ricettacolo di sporcizia ed altro e oggi è una realtà senza spendere un centesimo. "

Chiude poi con la manutenzione del verde pubblico, la zona industriale che "era rovinata oggi invece è in fermento" .dice e poi parla di quello che vorrà fare in futuro, potrete, se vorrete ascoltarlo direttamente nel video.

Mi chiedo:come mai a Francolise non avrebbero pagato solo gli ultimi tre mesi e comunque anche alla fine del video sentirete il sindaco riferirsi agli operatori ecologici dipendenti della GOSERVICE, ripetere dal sindaco Tessitore:

"Debbo dire solo grazie a questi ragazzi che lavorano e che non stanno facendo nessun tipo di sciopero per cui io un poco sono fortunato, un poco mi vogliono bene per cui non mi stanno lasciando il paese nella sporcizia. Io poi lo spazzamento cel'ho in proprio ho la spazzatrice con un mio dipendente che pulisce!"

Per la cronaca anche oggi invece in alcune zone (Via Marconi e Viale dei Ciliegi) della frazione Casale di Carinola  non sarebbe stata effettuta la raccolta e la spazzatura non sarebbe stata effettuata da almeno da sei mesi. Mi chiedevo: ma chi mette il gasolio negli automezzi per la raccolta ?

Percorso

Abbiamo 206 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy