Se ne parlava da un pezzo sui marciapiedi che la "giunta comunale fosse in discussione" ma fino ad ora nessuno lo aveva detto chiaro e tondo ma la

capriglione pinprova provata della situazione si è avuta quando è stato richiesto l'azzeramento della giunta da parte di Capriglione.

Non erano presenti tutti gli assessori, infatti Antimo Marrese assessore al bilancio ce ne da la conferma ma tiene a precisare che lui non c'era, ma è altrettanto certo che c'era l'assessora ai Lavori Pubblici Rosa Di Maio che avrebbe subito replicato che chiedere l'azzeramento della giunta significava sfiduciare l'operato del sindaco Antonio Russo, visto che è lui che ha scelto la giunta, e che, almeno fino a prova contraria, continua ad avere la piena fiducia nell'operato dei singoli assessori in carica.

Ovviamente gli animi erano piuttosto concitati e probabilmente i carboni accesi continueranno a rimanere nascosti sotto la cenere. In verità che vi fosse una sorta di duello a distanza tra Sindaco Russo e consigliere Regionale Massimo Grimaldi lo si era capito da un pezzo e la esternalizzazione si è avuta quando all'inaugurazione dell'Auditorium c'è stato l'intervento del consigliere regionale seguito poi da una dichiarazione compiaciuta dell'assessora Di Maio che a proposito dell'Auditorium ha postato il due giugno:"Questo, insieme agli eventi del Maggio Culturale, e’ stato possibile grazie ai finanziamenti regionali.
Di questo ringrazio Massimo Grimaldi." Pensavamo che i Summer Concert organizzati dalla Pro Loco ripetuti all'Annunziata avessero trovato il plauso dei colleghi di maggioranza della Di Maio ed invece anche questi dal punto di vista della "pacificazione politica" si sono rivelati un flop. Ai primi due concerti non si è visto uno, ma dico uno solo dei consiglieri della maggioranza consiliare e/o per la verità dei "comuni mortali" di Carinola. Vengono da tutte le parti La Pro Loco è ritenuta da sempre una creatura della Di Maio e probabilmente ne sconta la paternità.La stessa Capriglione non ha difficoltà a confermare: "Ho chiesto ufficialmente al Sindaco Antonio Russo di creare le condizioni di azzeramento dell' attuale Giunta Comunale al fine di riscrivere e riprogrammare il programma di fine mandato.-ci conferma la Capriglione, attualmente vice presidente del Consiglio Comunale di Carinola-
Tale richiesta nasce dall' esigenza di portare a risoluzione le problematiche e le difficoltà tecniche amministrative già affrontate con determinazione competenza e spirito di sacrificio dal nostro caro sindaco e da alcuni uffici comunali nonché di dare nuova linfa e nuovo impulso alle restanti parti del programma politico e amministrativo sottoposto al vaglio dei nostri concittadini che hanno posto in questa amministrazione fiducia e speranza.
Premesso quanto sopra non posso esimermi da evitare di sottolineare altresì alcune defaiances che si registrano sul nostro territorio comunale in termini di prestazioni e servizi da rendere ai nostri concittadini che necessitano di urgenti decisioni e risoluzioni.
Ritengo doveroso chiarire infine che la richiesta dell' azzeramento della giunta comunale non è rivolta a nessuno in forma diretta bensì, come già detto, intendo solamente armonizzare e pianificare con determinazione i processi amministrativi finalizzati esclusivamente a risolvere e rialzare le sorti della nostra amata Carinola ."

Il Sindaco Antonio Russo sulla vicenda preferisce glissare e sembrerebbe fare orecchie da mercante ma, per le ragioni sopra esposte ed elencate alle quali si aggiunge il poco o mancato coinvolgimento, anche informativo dei consiglieri nell'operato dell'assessore, ci sembra proprio che siano più di uno i consiglieri che vogliano l'azzeramento e  non escluderemmo del tutto:

a)che il vero obiettivo sia l'assessora ai Lavori Pubblici che nonostante si chiami "Di Maio" viene vista un po' come un "Salvini" del governo locale e che la cosa possa essere stata addirittura concordata con il Sindaco ma questa è solo un nostro "pensar male" con il quale, com'è noto, si fa peccato ma. . .

Percorso

Abbiamo 809 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

matidia.jpg