Ero sorpreso ieri della presenza di Flavio FIORILLO presso la Cancelleria del Giudice di Pace di Carinola, al corrente dei problemi personali che gli

pacifico sindaco1avevano impedito di essere costantemente in servizo.Il Dirigente dott. Enzo SMIRNE suggeriva modalità di servizio che avrebbero reso più agevole la sua presenza pur restando evidente, e confermandolo lo stesso FIORILLO, che comunque preferisce tornare alla casa comunale.

Sempre FIORILLO , a riprova di ciò, diceva che attende da tempo una risposta dal Dirigente del Comune di Carinola, dott. Sergio BERGAMASCO, ad una sua istanza, lo avrebbe incontrato ieri e glielo avrebbe ribadito ma il Dott.Bergamasco ancora una volta avrebbe glissato!

Il dott. Enzo SMIRNE tra venticinque giorni termina il suo servizio per raggiunti limiti di età e va in pensione ma ribadisce la sua disponibilità a titolo gratuito a restare per una eventuale formazione per chi verrà.

Cosa, peraltro, non sappiamo fino a che punto possibile da un punto di vista tecnico-legale. Quel che conta ,e conta davvero, in tempi come quelli attuali lavanga francescdove pare che il verbo "contare" viene utilizzato dai media solo in riferimento al cognome del nuovo presidente del consiglio, è che Mondragone dice sì, senza se e senza, alla sostituzione del Dirigente della Cancelleria dell'Ufficio del Giudice di Pace con altro funzionario di pari livello.

Me lo hanno confermato ieri sera, alla fine del Consiglio Comunale sul Rendiconto 2017, sia il vice sindaco avv. Francesco LAVANGA che lo stesso sindaco di Mondragone dott. Virgilio PACIFICO, al cento per cento no problem quindi ho pensato e mi sono anche complimentato con l'amministrazione di Mondragone che ha saputo gestire la vicenda e risolvere il problema in men che non si dica ed in modo brillante .

Il Giudice di Pace vicino è troppo importante per il cittadino che ha medio-piccoli problemi di giustizia e parlo del cittadino dei quattro comuni del mandamento, sarebbe stato gravissimo spedirli altrove e più lontano in realtà molto più grandi che avrebbero rallentato la definizione delle vertenze.

Tanto più che nel contratto stilato dal nuovo governo si parla di ritorno dei tribunali soppressi.

Oggi però ancora una volta Flavio FIORILLO non era al suo posto in servizio presso la cancelleria.

Il cerino quindi resta quindi ancora una volta in mano al Sindaco del Comune di Carinola dove la soluzione della sostituzione di Fiorillo ancora non c'è  o almeno non sembra esserci. . . e mancano solo tre settimane !

Percorso

Abbiamo 470 visitatori e nessun utente online