Sarebbe davvero disdicevole ed assurdo se i riti del Venerdì Santo dovessero celebrarsi in una cornice di rifiuti più o meno ammassati ai margini delle strade

sorvillo maria ottcomunali. La richiesta, fatta attraverso il manifesto, dall'amministrazione comunale di "riportaceli dentro casa" in caso di mancata raccolta ci sembra altrettanto amena. Giunge intanto l'istanza di Maria SORVILLO , consigliere comunale, al sindaco RUSSO, che dichiara 'la sua disponibilità per la risoluzione del problema  a qualsiasi assunzione di responsabilità nella mia veste di Consigliere Comunale',(primo passo per le larghe intese?n.d.r.) volentieri pubblichiamo qui di seguito, eccola:

"Egregio Sindaco il protrarsi della mancata raccolta dei rifiuti non è più tollerabile. Allo stato ,infatti a mio parere emergono seri motivi di pericolo igienico-sanitario per la salute pubblica e per l’ambiente che potrebbero sfociare anche in problema di ordine pubblico ;attese le sempre più pressanti proteste dei cittadini .
Pur conoscendo le cause di tale disservizio, la invito a valutare ,per le ragioni su esposte la possibilità di un provvedimento contingibile e urgente, al fine di risolvere il problema ed eliminare il pericolo per i nostri cittadini.

A tal fine, mi dichiaro sin d’ora disponibile a qualsiasi assunzione di responsabilità nella mia veste di Consigliere Comunale.

Consigliere Comunale Maria Sorvillo",

Percorso