Dopo il terremoto del 4 Marzo dove il Partito che ha preso la più sonora batosta elettorale di tutti i tempi vede il suo massimo esponente regionale che anzichè dire

dibiasio pasq18come gli inglesi "Pull your socks up!"  quando il lavoro fatto non è stato sufficientemente all'altezza  ha parlato di "Forze oscure" e di altro che non vogliamo proprio ricordare visto che lo sanno tutti, ho voluto sentire  il massimo esponente locale dello stesso partito, nel senso, anche per lui di chi ricopre la carica più prestigiosa, il Presidente del CITL Pasquale Di Biasio.

Lui non attacca nessuno e non parla di forze oscure e tanto meno lancia invettive nei confronti del partito che ha vinto le elezioni e lancia un "segnale forte" evidentemente all'altro massimo esponente  che si chiama Massimo GRIMALDI e naturalmente a chi sta guidando in "acque procellose" la navicella dell'amministrazione comunale:il sindaco Antonio RUSSO, anche se non ne fa il nome.

Sono proprio le acque procellose che lo portano a dare questo forte segnale e dice: Credo che i risultati elettorali, nella nostra zona e soprattutto nel nostro comune non hanno premiato nessuno dei partiti tradizionali ,  la necessità di prendere atto di questi risultati e di trovare le opportune contromisure, si fa impellenti.

La nostra iniziativa non è dettata dalla volontà di occupare poltrone  ma desideriamo iniziare un discorso che consideri la possibilità di "larghe intese" che insieme potrebbero dare soluzioni ai tanti problemi che sembrano attanagliare l'amministrazione in carica:Sicurezza, Lavoro, PUC, Cimiteri  e quanto altro.

"Voglio vedere quale sarà la posizione e/o la risposta dell'on. Massimo GRIMALDI, che è Forza Italia a questa proposta!E bisogna anche fare presto altrimenti questi (credo si riferisse al Movimento Cinque Stelle n.d.r.)ci si mangiano!"

Il "ci" credo si riferisse al PD e a Forza Italia. Teme di trovarsi in un natante nel bel mezzo di un Mar dei Sargassi, un mare che sembra tranquillo ma tranquillo non è!

marrese antim2018Dopo le affermazioni di ieri sera in consiglio comunale fatte dal Sindaco Antonio RUSSO sulla situazione fallimentare del nostro comune è stato facile oggi entrare in argomento con il sindaco Antonio RUSSO e l'assessore Antimo MARRESE.

Mentre il primo non è sembrato scomporsi di fronte al messaggio neppure troppo criptico, l'assessore invece è andato su tutte le furie e non si è limitato a rispondere "picche" e a sottolineare che "non se ne parla proprio" ma ha anche aggiunto a brutto muso :"Troppo comodo parlare adesso di larghe intese!

Pasquale dovrà prima candidarsi a consigliere comunale  ed essere eletto. Poi si vedrà se si può discutere." Il sasso nello stagno è stato gettato, vediamo se ci sono i cerchietti e, se sì, vediamo dove arrivano!

Intanto è certo che Pasquale Di Biasio è pronto a tirar su la sua coppia di calze per riprendere la partita cambiando la tattica, conscio che il lavoro fatto fino ad ora non è, visti i risultati, dei migliori.

Percorso

Abbiamo 296 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy