Archiviata dal Giudice per le Indagini Preliminari dott.ssa  Ivana SALVATORE , con decreto del 30.10.2017  depositato  il 7.11.2017 il procedimento penale instaurato con la presentazione della querela per diffamazione del Sindaco di Carinola a seguito di delibera della giunta comunale nei confronti dell'ex sindaco di Carinola, dott. Gennaro

mannillo gennarMANNILLO e di Novelio SANTORO, ordinando la restituzione degli atti al P.M. richiedente e nonostante l'opposizione alla richiesta di archiviazione da parte  del querelante. Secondo quanto leggiamo nel decreto di archiviazione il GIP ha "ritenuto  che le motivazioni addotte dal P.M. si reputano condivisibili"  . ."risultando che le indagini espletate non hanno consentito di acquisire elementi idonei a sostenere l'accusa in giudizio ."

Le motivazioni del P.M. , secondo quanto ci riferisce il legale di Novelio SANTORO, l'avv. Daniela D'ORSO, avrebbe, nonostante le espressioni piuttosto forti, diciamo così, utilizzate dal Mannillo nella fattispecie concreta, ritenuto applicabile l'esimente della "critica politica" prevista dall'art.51 del Codice Penale

E' stato invece molto più esplicito l'avv. Alberto TORTOLANO difensore dell'ex sindaco  MANNILLO, la cui memoria difensiva, richiamata dalla richiesta di archiviazione del P.M. e suffragata dalla produzione documentale a supporto fornitagli dallo stesso Mannillo a far sì che il P.M. decidesse per la richiesta di archiviazione nonostante i  "ben 14 documenti allegati alla querela", come riferisce l'avv. TORTOLANO. 

Tutto ebbe inizio con l'aumento della TARI e con l'intervista rilasciata dal sindaco RUSSO al nostro sito carinola.net e quella rilasciata dall'ex sindaco dott. Gennaro Giovanni MANNILLO a casaledicarinola.net ma a quanto leggiamo nella richiesta di archiviazione del Sost. Procuratore della Repubblica di S.Maria C.V. dott.ssa Giorgia DE PONTE è stata la "documentazione prodotta e depositata dal legale del Mannillo e segnatamente la deliberazione n.5 del consiglio comunale del 27.3.2017 ed annesso verbale di seduta consiliare Tassa sui rifiuti Tari anno 2017 approvazione Conto economico servizio RSU anno 2017 tariffe scadenze  e  versamenti si  apprende,   in  realtà che le ragioni dell' aumento  della Tari vanno  individuate principalmente  nell'aumento del costo dell' umido  e del conseguente nuovo contralto stipulato con la ditta fornitrice del servizio.

Circostanza quest'ultima che collide con le dichiarazioni espresse dal Russo in occasione dell'intervista pubblicata con il suindicato articolo, dal quale, come già evidenziato, sembra evincersi che tale aumento sia invece addebitabile esclusivamente a causa dei debiti lasciati dalle amministrazioni precedenti. Proprio in considerazione di tale chiarimento, appare pertanto, doveroso escludere la sussistenza, nella vicenda in esame, di elementi idonei a fondare un giudizio di responsabilità a carico degli indagati.

Contribuisce a ritenere plausibile tale conclusione anche il richiamo, espresso nella memoria difensiva del legale del Mannillo,  all'esimente del diritto di critica, la quale, come chiarito dalla giurisprudenza di legittimità, presuppone, per sua stessa natura, la manifestazioni di espressioni oggettivamente offensive della reputazione altrui, la cui offensività possa, tuttavia, trovare giustificazione nella sussistenza del diritto di critica, a condizione che l'offesa non si traduca in una gratuita ed immotivata aggressione alla sfera personale del soggetto passivo ma sia contenuta nell'ambito della tematica attinente al fatto dal quale la critica ha tratto spunto.

Difatti è del tutto evidente che, nel fatto di specie, il Mannillo abbia voluto, seppur con toni irrispettosi, portare a conoscenza , soprattutto dei cittadini, la circostanza che l'aumento della tariffa TARI non era affatto dovuta per le ragioni riportate da Russo nel proprio articolo, ma al contrario per l'aumento del costo dell'umido, tutelando in tal modo l'operato della propria precedente amministrazione."

Percorso

Abbiamo 850 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

matidia.jpg