“Non siamo mai stati convinti assertori degli anniversari. Tuttavia, al di là del loro valore meramente celebrativo, le ricorrenze possono essere utili per interrogarci sui momenti bui della nostra storia. E il prossimo anniversario, ha dichiarato il portavoce dell’AMBC, Gianni Pagliaro, dovrebbe metterci, ottanta anni dopo, di fronte alla vicenda più

pertini1vergognosa del nostro passato, ovvero la legislazione antisemita varata dal regime fascista fra l’estate e l’autunno del 1938, che trasformò i circa 47 mila ebrei italiani in cittadini di serie B.

C’è un film, Gli Invisibili, https://www.youtube.com/watch?v=ZMFGNhDwueU, che potrebbe arricchire, ha continuato Gianni Pagliaro, il prossimo Giorno della Memoria per commemorare le vittime dell’Olocausto.

E’ uno straordinario film che racconta una storia incredibile e commovente della resistenza degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale. Un film fortemente istruttivo, che andrebbe proposto alle scuole della nostra città, ma anche a tutti i cittadini.

L’AMBC spera che a Mondragone il prossimo 27 Gennaio non passi sotto silenzio, così come non passi inosservato il prossimo 10 Febbraio, Giorno del Ricordo delle vittime delle foibe.

Abbiamo bisogno di ricordare e abbiamo il dovere di coinvolgere in questa necessaria azione di recupero della nostra dolorosa memoria storica soprattutto i più giovani.

Ci sono pericolosi rigurgiti fascisti, neonazisti e razzisti all’orizzonte che non vanno presi sotto gamba, ma combattuti seriamente, soprattutto dando linfa alla memoria. Per questo, ci appelliamo al Sindaco Pacifico ed al suo Assessore delegato affinché il comune di Mondragone non resti inerte e contribuisca ad animare queste due ricorrenze con eventi e manifestazioni, cercando innanzitutto di coinvolgere le scuole e l’associazionismo giovanile.

Una nota conclusiva di <carattere personale>. In questi ultimi giorni, dopo gli ultimi comunicati dell’AMBC, qualche caro amico ci ha detto: <ma chi le vo fa fare di continuare a proporre, ad analizzare, a consigliare o a fare critiche costruttive? Ma non vi accorgete che nessuno vi considera e meno che mai chi comanda?>

A questi carissimi amici rispondiamo- ha concluso Pagliaro- che certamente anche questo impegno non potrà durare a lungo, stante l’indifferenza generale, se non addirittura l’ostracismo.

Anche se per ora ci conforta e ci fa andare avanti un’illuminante frase del compianto presidente Sandro Pertini:<Nella vita talvolta è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza>”.

Percorso

CHI E' ONLINE

Abbiamo 104 visitatori e nessun utente online

 

 

Statistiche Sito

Utenti
68
Articoli
6859
Visite agli articoli
10652874

GDPR e EU e-Privacy