CARINOLA.NET

La Notizia e non solo!

Font Size

SCREEN

Cpanel

POLITICA

IL SINDACO RUSSO :"EVITO CALI DI CONCENTRAZIONE" MA NON DISDEGNA IL CONFRONTO CON DI BIASIO

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Devo prendere  mio  malgrado atto che. mentre con il  mio  esecutivo e la  maggioranza  che mi sostiene, sono concentrato ad affrontare le numerose incombenze amministrative che quotidianamente si presentano  in  un  comune  come  Carinola,  l'ex  Sindaco  Pasquale  Di

russo antonio sindaco1Biasio  trova la sua ragion d'essere nello spacciare, su qualsivoglia argomento, le sue fantasiose ricostruzioni  per verità inconfutabili.
Ho  un  profondo  rispetto  per  l'istituzione  che  rappresento  e  che lo stesso Sig.  Di Biasio Pasquale ha rappresentato e per questo  mi sono reso disponibile ad un confronto ma non posso fare altro che prendere atto di un reiterate tentativo,  fuorviante  e  capzioso,  che assume i tratti della fuga dalla realtà.
E' evidente  l'intento  di  confondere  i cittadini.  come  se  in  questi  non  fosse  già  ben  radicata la precisa idea circa  ii modo in cui è stata  amministrata  Carinola  dall' ex Sindaco Di   Biasio Pasquale   e   precipuamente   il  differente  modo   di  intendere   la  trasparenza  degli  atti
amministrativi.
Mi  verrebbe  da  liquidarlo  con  la  celebre  battuta  che  recita:  "ma  vedi  da  quale pulpito arriva la predica..." Ma, a ben vedere, è molto meglio per me e la mia compagine, scansare la trappola  del teatrino della bassa politica. arte nella quale Di  Biasio  Pasquale è maestro  assoluto, evitando  nel contempo  un calo della  concentrazione sulle questioni  amministrative. grandi e  piccole, ed onorando così il  mandato elettorale conferitoci  dai carinolesi.

 

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata

 

 

Sei qui: Prima Pagina - ATTUALITA - POLITICA - IL SINDACO RUSSO :"EVITO CALI DI CONCENTRAZIONE" MA NON DISDEGNA IL CONFRONTO CON DI BIASIO