CARINOLA.NET

La Notizia e non solo!

Font Size

SCREEN

Cpanel

POLITICA

BENI CONFISCATI PROGETTI ZANNINI:SVILUPPO E LEGALITA’

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

zannini giovanNAPOLI. Con il Decreto Dirigenziale n. 67 del 26/10/2017, pubblicato sul BURC n. 79 del 30/10/2017, la Regione Campania haapprovato l’avviso pubblico per “l’individuazione di interventi finalizzati al riuso e alla rifunzionalizzazione di beni confiscati alla criminalità organizzata nell'ambito dell'Accordo in materia di sicurezza, legalità e coesione sociale in Campania”. Il recupero degli immobili confiscati alla criminalità organizzata ha lo scopo di rafforzare gli standard di sicurezza in particolari aree della Campania considerate strategiche per lo sviluppo, di rafforzare la coesione sociale attraverso il recupero dei patrimoniconfiscati, di favorire l’inclusione sociale e la diffusione della legalità e di migliorare le competenze della PA nel contrasto alla corruzione e alla criminalità organizzata, mediante le seguenti tipologie di proposte progettuali previste dell’articolo 5dell’“Accordo per il rafforzamento della legalità, della sicurezza e della coesione sociale in Campania”:

a)centri per l’accoglienza e l’integrazione degli immigrati regolari e dei richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale, umanitaria e sussidiaria;

b) centri per donne vittime di violenza;

c) centri per minori non accompagnati;

d) strutture di servizio, in aree caratterizzate da alti tassi di dispersione scolastica e carenze di servizi a favore della comunità, per gli Istituti scolastici finalizzati alla formazione e alla creazione di alcune professionalità (es. palestre, laboratori linguistici o informatici, aziende agricole, aziende alberghiere, convitti, ecc.), d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca;

e) interventi che prevedono la riduzione dei fitti passivi a carico delle Pubbliche Amministrazioni (sedi istituzionali, scuole,servizi sanitari, servizi socio-sanitari) attraverso l’utilizzo istituzionale di beni confiscati;

Per il finanziamento delle suddette iniziative sono state complessivamente stanziate risorse pari a Euro 34.194.224,91, di cui Euro 16.200.000,00 a valere sull’Asse 3 del PON “Legalità" ed Euro 17.994.224,91a valere sull’Asse 8 del POR Campania.

Ai sensi dell’avviso pubblico, i comuni che possono inviare proposte progettuali, appartenenti alla Provincia di Caserta sono: Aversa, Arienzo, Capua, Carinola, Casagiove, Casal di Principe, Casapesenna, Caserta, Cancello ed Arnone, Carinola, Castel Volturno, Cellole, Falciano del Massico, Francolise, Frignano, Grazzanise, Gricignano d’Aversa, Lusciano, Maddaloni, Marcianise, Mondragone, Orta di Atella, Parete, Pignataro Maggiore, San Cipriano d’Aversa, San Felice a Cancello, San Nicola la Strada, Sant’Arpino, Santa Maria Capua Vetere, Santa Maria la Fossa, Sessa Aurunca, Sparanise, Teano, Teverola, Trentola Ducenta e Villa Literno.

L’articolo 6 del citato accordo disciplina nello specifico le modalità di presentazione delle proposte progettuali. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 15 Gennaio 2018.

Sull’approvazione dell’importante avviso è giunto il commento del consigliere regionale Giovanni Zannini: “Si tratta di un provvedimento di cruciale importanza – commenta il consigliere – che conferma la volontà della Regione Campania guidata dal Presidente De Luca di riappropriarsi degli spazi che in passato erano ad uso esclusivo della criminalità organizzata, che oggi diventano un nuovo presidio di libertà e legalità ripristinata. Un’opportunità da non perdere per gli amministratori dei comuni che potranno accedere all’avviso, tra i quali figurano quelli della provincia di Caserta, con la possibilità di sfruttare a pieno i vari usiprevisti dal protocollo d’intesa. Lo sviluppo del nostro territorio, mediante il riuso e la rifunzionalizzazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata – conclude Zannini – riparte dalle basi solide di una rinnovata legalità.”

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata

 

 

Sei qui: Prima Pagina - ATTUALITA - POLITICA - BENI CONFISCATI PROGETTI ZANNINI:SVILUPPO E LEGALITA’