Ci giunge voce che nell'ultima giunta  comunale  è stato approvato qualcosa diveramente interessante e cogliamo l'occasione per farci una chiacchierata con la assessora ai lavori pubblici e alla cultura avv. Rosa Di Maio.Cosa avete approvato in giunta qualche giorno fa?E le molto

gentile:"Abbiamo approvato il progetto esecutivo del restauro di palazzo Marzano che è stato uno dei pochi progetti approvati dalla Regione  Campania." Ribadisce quanto detto l'altro giorno dal sindaco Antonio Russo.

Le chiediamo ancora: Ma il progetto è stato curato da te già nella precedente amministrazione De Risi o  sbagliamo? E lei risponde: "Nella prima amministrazione si discusse soltanto della possibilità di mettere in rete le nostre bellezze architettoniche e valorizzarle con convegni ed eventi, oltre al restauro possibile. Ed abbiamo avuto occasione di concretizzare l'idea con questo progetto che oltre a prevedere la parte del restauro che è importantissima, prevede anche la valorizzazione del palazzo con eventi convegni ed incontri che fanno parte integrante del progetto approvato, sebbene successivi alla fase del restauro."

Come mai tanta soddisfazione per questo progetto ?Dov'è la tua impronta ?

E l'assessora Di Maio sorride e dice:"Il progetto è realizzato ovviamente da esperti del settore e professionisti competenti, gli architetti  Valeria Mileva, Francesco Miraglia e Corrado Valente, ma sono felice che il palazzo Marzano possa essere riaperto e reso finalmente e veramente fruibile, a disposizione della cittadinanza e possa essere visitato dai turisti. Carinola ha un potenziale enorme nel turismo ed è una città culturale con bellezze, come palazzo Marzano, che sono l'orgoglio di questo territorio. Tali bellezze possano essere fonte sicuramente di turismo e di economia per Carinola!"
Quando inizieranno i lavori e quanto dureranno ad occhio e croce? Le chiediamo ancora. E lei:"I tempi di realizzazione saranno dettati sicuramene dalla Regione. Il progetto va inviato alla Regione  a brevissima scadenza. Dopo di che i tempi burocratici di gara e di affidamento dei lavori. La Regione  però darà tempi ragionevoli ma non lunghi e di questo sono felice così che l'idea progettuale potra' essere vista con occhio e potrà essere concretizzata. Questo è l'obiettivo."
Hai altro in cantiere puoi darci qualche anticipazione? Le chiediamo infine. E lei conclude:

"I lavori pubblici sono difficili ed impegnativi. A breve ci sarà un'altra notizia....Per il momento posso solo dire che le strade più distrutte e logorate sono state messe nel piano triennale dei lavori pubblici per il prossimo bilancio e la chiusura di alcuni importanti lavori vengono monitorati. Prossimo obiettivo che l'amministrazione cercherà di fare e' anche la realizzazione dell'area giochi nelle frazioni, impedita in questi mesi da cavilli e problemi burocratici e tecnici che senza indugio stiamo risolvendo. L'impegno è quotidiano e l'entusiasmo e' sempre in noi, nonostante qualche critica, che viene personalmente da me interpretata solo come stimolo a fare sempre di più e meglio."

Percorso