La posta più cara dell'acqua? Sembrerebbe una provocazione ma non lo è. Mentre il PD affronta le ultime ore utili per il tesseramento con in cassaforte già la tessera dei consiglieri comunali Franco Di Biasio e di Maria Sorvillo ma scontata anche quella di Antonella Migliozzi che martedì

ha partecipato ad Aversa ad una riunione dei comuni, pare siano 65, per la costituenda migliozzi antonellATO GAS dove Carinola dovrebbe rivestire una particolare importanza per la percentuale di utenze e la tessera PD di Antimo Marrese, l'assessore al bilancio.

Ha altre gatte da pelare però quest'ultimo, visto l'incredibile disservizio creato in questi ultimi giorni dagli avvisi di pagamento corredati dai bollettini postali per la rateizzazione degli importi da pagare ma sprovvisti del bollettino utile per il pagamento in unica soluzione.

Anche all'assessore Marrese su un importo di circa quaranta euro da pagare è giunta la quaterna di bollettini postali da dieci euro ma non quello di quaranta! Ma sentiamolo, è veramente infuriato! "Ma stiamo scherzando? Quello che è accaduto è davvero incredibile e non ha precedenti-esordisce Marrese- non so se la ca. . .ta l'ha fatta il funzionario del Comune o le Poste Italiane S.p.A., fatto sta che ognuno addossa la responsabilità all'altro e intanto possiamo tranquillamente affermare che l'Ufficio Finanziario è praticamente fermo per tutte le altre attività visto che da quando sono arrivati a casa dei cittadini questi bollettini multipli anche per importi irrisori non accompagnati dal bollettino utile per il pagamento dell'importo in unica soluzione è cominciato un via vai senza soluzione di continuità presso l'Ufficio Finanziario che praticamente è bloccato!

Non parliamo poi dei carinolesi che stanno lontani e che hanno ricevute le comunicazioni nelle rispettive dimore, si sono attaccati ai telefoni per protestare e non sembrano voler mollare la presa almeno fino a quando non si trovi una soluzione ed hanno completamente ragione. Considerato poi che sono solo due i dipendenti addetti, in particolare il dott. Sergio Bergamasco e la sig.ra Lina Bertolino, si può ben capire quale sia l'entità del danno per l'Ente.""Ma non ci sono anche i giovani del servizio civile e poi mi sembra di aver visto un giovane nell'ufficio della signora di donatoBertolino!" Ho replicato.

E lui: "Ma i giovani del servizio civile sono giunti da poco e poi penso si occupino d'altro( abbiamo chiesto alle interessate che infatti confermano che si occupano dell'arretrato n.d.r.) quanto al giovane cui ti riferisci si tratta del dott. Vincenzo Vitiello che venne individuato e mandato dall'Ordine dei Commercialisti ma solo un paio di giorni a settimana, pagato forfetariamente!

Comunque io sono dell'opinione che l'errore sia stato commesso quando è stata stilata la convenzione con Poste Italiane S.p.A. e comunque bisogna correre ai ripari e l'ho già detto al dott. Bergamasco, bisogna pubblicizzare immediatamente sia a mezzo manifesti che a mezzo internet il fac simile di bollettino necessario per il pagamento in unica soluzione e vedrai che sarà affisso e pubblicato quanto prima. Per il futuro poi sono del parere che bisogna esternalizzare l'intero servizio in modo che non ci sia il solito palleggiamento di responsabilità che sarà tutta a carico di chi gestirà il servizio!" Intanto il 28 Febbraio, cioè fra QUATTRO GIORNI, è la prima scadenza del bollettino postale che facciamo?
Quindi l'interrogazione di Giusy Tuozzi sulla vicenda aveva ben ragion d'essere.
Oggi arriva la interrogazione di Maria Sorvillo con sette quesiti inerenti il sevizio idrico con particolare riferimento alla carenza di approvvigionamento idrico a Casanova!

Percorso

CHI E' ONLINE

Abbiamo 370 visitatori e nessun utente online

 

forza_italia-ass.jpg