Agli Studenti di ogni Ordine e Grado degli Istituti del Comune di Sessa Aurunca
Cari Studenti del Territorio Aurunco,
l’avvio di un nuovo anno scolastico è occasione per ricordare quanto preziosa, irripetibile e -

silvio sassoscoprirete poi - indimenticabile sia l’esperienza formativa. Questa età e il contesto educativo che Vi avvolge e coinvolge saranno il clima sociale, culturale, storico ed economico del domani.
Tra i banchi sembra a Voi di essere la parte “debole” del mondo scolastico e invece ne siete la forza, la bellezza, la ragione sociale e lo scopo ultimo e nobile. Siete una sfida lanciata ai Vostri educatori, alle Vostre famiglie e a Noi tutti: Istituzioni e Società Civile. Il Vostro giudizio conta.
Ma siete chiamati al tempo stesso a compiere scelte ad assumere comportamenti che oggi Vi rendono protagonisti di una classe, di un gruppo, di una comunità scolastica e domani di una generazione che sarà identificata con Voi.
Quella Aurunca è una Terra forte dalle solide radici storiche che tuttavia ha bisogno ogni giorno di nuova linfa per vivere e rinnovarsi. Linfa che cresce nella gioventù e nell’ampio tessuto scolastico di cui siete l’essenza. Ma è anche Terra difficile in un contesto nazionale e mondiale carico di ansie e di timori che minacciano la Pace e la Giustizia.
E allora oltre a quelli da adulti e Istituzioni verso di Voi abbiamo anche, per quel che riguarda il nostro territorio, doveri comuni con Voi indispensabili al bene della Comunità e al suo futuro. In certi ambiti occorre l’impegno e la determinazione degli Studenti aurunci, di tutti, nessuno escluso. Di fronte a temi forti ed attuali siamo insieme, ma siete anche soli perché la responsabilità è individuale e collettiva e perché si tratta del Vostro mondo. Un mondo da rispettare e a cui dare fiducia, ma anche un mondo da proteggere e preservare.
Insieme siamo chiamati a combattere ed isolare ogni forma di illegalità.
Le nuove generazioni devono essere sempre più libere da condizionamenti e presenze malavitose e violente. Devono esse stesse escludere dal loro orizzonte culturale e sociale presenze invece “tollerate” o “sopportate” in anni più bui. Gli Studenti in primis devono avversare e denunciare qualunque forma di bullismo e di sopruso che alteri la serena convivenza giovanile e il diritto di ognuno ad essere se stesso e ad esprimersi liberamente.
A Voi si chiede di allontanare ogni tentazione di consumo di droghe provenienti da mercati illegali e criminali. La modernità, il divertimento, “lo sballo” si infrangono nelle alchimie chimiche di sostanze sempre più nocive e pericolose.
Cominciamo ad essere insieme più Comunità. Lasciamo crescere un sano civismo non interessato, ma fatto di amore per il Territorio. Lasciamo fare alla Cultura. ConcentrateVi sullo studio e sul crescere bene insieme.
Abbiate fiducia negli Educatori - eroi del nostro tempo – e nelle Istituzioni di ogni tipo che con tutti i loro difetti comunque Vi garantiscono una Città, una Terra, una Scuola, un Mondo che da ora e per la Vostra vita potrete e saprete certo migliorare.
Buon anno scolastico a tutti. Che Sessa Vi sia Madre foriera di successi.

Dal Palazzo di Città 08 Settembre 2017
Il Sindaco
Avv. Silvio Sasso

Percorso