Alle maestranze dipendenti del Gruppo Barbato Holding impiegate nel Cantiere di igiene urbana del Comune di Carinola, secondo quanto riferisce una missiva inviata

spazzatriceieri a mezzo PEC al Prefetto di Caserta Dott. R. Ruberto e al Gruppo Barbato Holding e per conoscenza al Sindaco di Carinola Antonio Russo e al Vice Sindaco del Comune di Carinola nonchè alla Commissione di Garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero dei servizi pubblici essenziali, sarebbe stata parzialmente corrisposta la retribuzione del mese di ottobre u.s.

Precisa ancora la PEC che "alcuni lavoratori non abbiano percepito la suddetta retribuzione.

Considerato che l'Azienda interrogata sulla vicenda non ha fornito informazioni in tal senso l'O.S. ha ritenuto tale "comportamento discriminatorio e antisindacale" e pertanto ha chiesto l'avviamento della procedura di raffreddamento ex art.2 co.2 L.146/1990 mod. dalla L. 83/2000, "proclamando lo stato di agitazione delle maestranze impiegate presso il medesimo cantiere di igiene ambientale".

Ha ancora sottolineato che "il pagamento delle retribuzioni ,da diversi mesi , avviene sistematicamente in ritardo!"

Infine si precisa che durante questo periodo di agitazione le maestranze si atterranno "scrupolosamente allo svolgimento delle proprie mansioni nel rispetto delle norme previste dal Codice della Strada edelle normative in materia di Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro."

Percorso

Abbiamo 419 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy