Dopo gli incontri istituzionali di Mondragone e Falciano del Massico il Presidente della Regione Campania Enzo De Luca in perfetto orario è arrivato all'Agriturismo Hotel

brindisi deluca1Restaurant "Masseria San Rocco" di Falciano del Massico. Ad attenderlo oltre al Presidente dell'Ordine degli Agronomi dott. Pasquale Galdiero, che naturalmente ha fatto gli onori di casa,c'erano gli organizzatori del Service cioè i Club Lions con le loro massime cariche.

Per per quello di Sessa Aurunca, c'era il Presidente dott. Giovanni Lettieri, fino a pochi giorni fa Direttore dell'Ospedale S.Rocco di Sessa Aurunca, carica dalla quale si è dimesso, non ancora si vede però chi dovrà sostituirlo.

de luca giaccio1C'era la Presidente dei Lions Club di Mondragone "Sinuessa Ager Falernus" la dott.ssa Resia Tagliafierro ed il Presidente del Lion's Club Teano dott. Marco Matano .

La loro presenza, come organizzatori dell'evento, è stata sottolineata dallo stesso responsabile del service, il dott.Pasquale Galdieri, nell'introduzione fatta agli interventi del consigliere regionale on. Giovanni Zannini ed a quello del Presidente della  Campania on. Enzo De Luca.

de luca letttieriIl dott. Galdieri ha anche ricordato che questa è la settima edizione della Festa del Falerno e della Mela Annurca, sottolineando anche la presenza  del Presidente del Consorzio per la tutela della Mela Annurca, dott. Giuseppe Giaccio.

Galdieri ha esordito richiamando la triste e dannosa vicenda della Terra dei Fuochi "però ne stiamo uscendo, non basta quello che stiamo facendo, bisogna fare qualcosa di più e lei lo sta facendo" ha detto, rivolgendosi al Presidente De Luca, "lei è persona diretta e anche pragmatica:quando si pone un obiettivo cerca di raggiungerlo in qualunque modo!"

zannini giov nov18Ha poi preso la parola il Cons. Regionale Giovanni Zannini che ha definito il Presidente De Luca un vero Amico di questo territorio, persona disponibile e fattiva e ha ricordato il finanziamento per la bonifica della Cantarella e tanto altro ma ha anche sottolineato che De Luca stamattina in un bar di Mondragone ha chiesto: "Ma negli ultimi trent'anni che avete fatto?"

Passata la parola al Presidente De Luca ha esordito scoccando la prima saetta contro il governo dicendo :"Una compagna dal mio punto di vista vergognosa ed irresponsabile per aver creato dal nulla un problema inesistente!" ed ha detto che quando i rappresentanti del governo de luca matanosono arrivati a Caserta come fosse "lo sbarco in Normandia e c'era stato solo un incendio in un capannone industriale a S.Maria Capua Vetere ho loro ricordato: ma siete stati informati che a Quarto Olgiate, un altro quartiere di Milano c'è stato un capannone industriale dove sono stati incendiati rifiuti per quattro giorni di seguito, quattro giorni di seguito-ha ripetuto- e nessuno ha parlato di Terra dei Fuochi o di inquinamento.

Questa è la regione più monitorata e controllata d'Italia. Nessun'altra regione ha fatto uno studio scientifico con l'Istituto Zooprofilattico come abbiamo fatto noi per de luca miloesaminare campioni di terra, di acqua delle falde per l'inquinamento atmosferico ed è risultato che il 96 per cento del territorio di quella che terra dei fuochi è perfettamente a norma!

Se si facesse la stessa analisi nella zona industriale di Bergamo, Brescia sono certo che sarebbero cento volte peggiori i risultati ed allora chiediamo una sola cosa:rispetto!"

Ha continuato dicendo che questi signori per fare un po' di propaganda elettorale non si rendono conto dei danni che provocano ai nostri prodotti agricoli.

"Abbiamo una regione che ha regolamentato perfino l'uso delle Acque in agricoltura! Non ci sta nelle altre regioni!" parlando del fare qualcosa in più "meno propensione al masochismo e salto di civiltà per tanti nostri concittadini che sono cafoni perché se de luca paganolasciano limmondizia sulle rampe di uscita dell'autostrada bisogna dire che sono incivili" poi aggiunge "ci sarebbe un metodo efficace, quello di Singapore che sono dotati un frustino di nervo di bue, non è che fanno una contravvenzione per reato ambientale procedono per vie di fatto. . .purtroppo qui non possiamo ripetere con la stessa efficacia operativa dobbiamo operare con la persuasione!

Poi c'è qualcuno che di fronte alle emergenze fa un'occasione di vita cioè c'è chi dirige un comitato che se non fa ammuina è come se avesse perso il lavoro, perso l'attività, compreso qualche sacerdote che fa di questo l'attività principale, non la cura delle anime ma la cura . . .anziché dare una mano per gli screening oncologici. .

Dopo il Presidente ci sono stati brevi interventi di ringraziamento:
- Resia Tagliafierro ( Presidente Lions Ager Falernus);
- Marco Matano (Presidente club Lions Teano);
- Giovanni Lettieri (Presidente club Lions Sessa Aurunca)
- Giuseppe Giaccio ( Presidente consorzio Mela Annurca Campana IGP)
- Angelo Milo ( Direttore Coldiretti Caserta)
- Angelo Pagano ( Titolare cantina Pagano)

"Gli interventi  completi potrete seguirli, se vorrrete, nel video qui sotto l'articolo!

Presenti i sindaci più vicini al Consigliere Regionale on. Giovanni Zannini, Antonio Russo di Carinola, Erasmo Fava di Falciano  del Massico, Gaetano Tessitore di Francolise e Anacleto Colombiano di S. Marcellino.

Per Mondragone c'era Sandro Rizzieri.

Tra i presenti del Club Lions ho rivisto con piacere gli amici: dott.ssa Lella Iossa , dott.ssa Rosa  Maria Matano e il Geom. Paolo Bosco,il dott. Mattia Luberto e la moglie de luca tagliafierroavv. Rosa Gatti, la dott.ssa Sara Beatrice, l'avv. Fabio Varone e i coniugi avvocati Marta Ceraldi e Nicola Ucciero e tanti altri.

Non chiudiamo senza riportare l'inappuntabile servizio ed il menù dell'ottimo pranzo servito, tutto di gran classe innaffiato dai vini delle Cantine Pagano il cui giovanissimo proprietario dott. Angelo Pagano si è anche premurato, durante il convivio, di dare notizie sulla localizzazione delle vigne, sulla natura del terreno, sul tempo in cui è stato in baricco e tanto altro relativo al vino che in quel momento veniva servito a tavola!

Ecco il menù: ... il Benvenuto dell'agriturismo "Masseria San Rocco" ...Sfizi della Masseria San Rocco con calice di Falerno bianco dop (Falerno del Massico bianco DOP Fabula – cantina Pagano) ... l'inizio ... Involtino primavera su ristretto di pachino Involtino San Daniele e Boccone dei mazzoni Armonia di formaggi ovi-caprini con confettura di mela annurca Sformatino di zucchine Arrosticini di maialino nero casertano (Piedirosso roccamonfina Igt – cantina Pagano) ... il pranzo ... Sformatino dello chef e cestello di orecchiette napoletane con vellutata di Mela Annurca (Falerno del Massico rosso DOP Gaurasi – cantina Pagano) *** Medaglione di marchigiana con semiglass al Falerno Spicchi di Mela Annurca affogati al Falerno (Falerno del Massico rosso DOP Angelus – cantina Pagano) ... la dolce conclusione ... Carpaccio di ananas con julienne di Mela Annurca Torta paradiso alla Mela Annurca su letto di crema alla vaniglia (Falerno del Massico bianco DOP Fabula – cantina Pagano)

Percorso

Abbiamo 372 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy