ufficio del giudice di paceFui facile profeta esattamente un anno fa: titolai il pezzo, relativamente all'ennesimo distacco di due dipendenti comunali,  le ultime della serie: "Mina e Tiziana si fanno un giro al Giudice di Pace. Fino alle elezioni?" La domanda, sia pure retorica, dell'epoca trova oggi purtroppo la risposta: anche loro ci

hanno ripensato ed hanno presentato la domanda per tornare ai  loro posti nella casa comunale. Il grosso problema per il Sindaco De Risi è che oltre alle due gentili e garbate signore, che sembravano più entusiaste di tutti gli altri che le avevano precedute, ultime arrivate presso la cancelleria dell'Ufficio del derobbionicolaGiudice di Pace di Carinola con il dirigente Vincenzo Smirne e Nicola De Robbio, la domanda tesa a ritornare alla casa comunale l'avrebbero fatta anche gli altri due dipendenti comunali, Antonella De Fusco e Salvatore Giambruno e stavolta non sembra trattarsi una questione di mancato o ritardato pagamento di indennità. Il Sindaco De Risi ha subito convocato una conferenza con i responsabili dei settori invitandoli a trovare nei rispettivi settori i dipendenti che potrebbero sostituire gli "aspiranti uscenti" presso l'Ufficio Giudiziario locale. Non so se i capi settore riusciranno a tirar fuori i conigli dai rispettivi cilindri e quindi se definirla "caccia grossa" o "magia" quella che dovrebbe giambruno salvatoreconsentire ai funzionari di risolvere il problema. Non dimentichiamo e credo non lo dimenticano neppure loro che sull'Albo Pretorio, fresco di pubblicazione, campeggia il bando di concorso per la copertura di cinque posti nei quattro settori dei Vigili Urbani, Affari Generali, Finanze e Tributi eLavori Pubblici, con contratto a tempo indeterminato ed a tempo parziale ! Aumentano le contraddizioni quindi! Il Sindaco cercherà ovviamente di tamponare la situazione per evitare  che nella prossima campagna elettorale lo si accusi di aver fatto perdere a Carinola un altro servizio per il cittadino ma alla luce della situazione economico finanziaria in "profondo rosso", dallo stesso denunciata un giorno sì e l'altro pure, per giustificare le cosiddette larghe intese che continuano sembra con un altro appuntamento pomeridiano giovedì, considerato che in barba alle promesse fatte dalle rispettive amministrazioni di Mondragone, Falciano del Massico e Francolise, nessuno ha rispettato gli impegni nè in termini di personale e tanto meno in termine di contributi finanziari, Mondragone si è limitato sempre e solo a mettere a disposizione un solo dipendente e nulla più e gli altri comuni non  hanno versato neppure un euro per le spese e la manutenzione dell'Ufficio del Giudice di Pace, il sindaco De Risi dovrebbe chiedersi:se continua l'indifferenza in termini di personale e di contribuzione economica degli altri comuni interessati, l'Ufficio del Giudice di Pace a Carinola è ancora un servizio, o un lusso? Ma è un lusso che Carinola può permettersi? Nei diciotto milioni di debito dell'Ente che ricade sui cittadini per una quota pro capite di euro 1.400,00 c'è anche il mantenimento di questo ufficio! Facciamo un pò di conti o continuiamo semplicemente a parlare del "profondo rosso" senza ricercarne le cause e, quel che è peggio, senza mettervi riparo!

TIZIANA E MINA SI FANNO UN GIRO AL GIUDICE DI PACE! FINO ALLE ELEZIONI?

GIUDICE DI PACE A MONDRAGONE?

GIUDICE DI PACE :PRIMO GIORNO PER NANDO SPINOSA

GIUDICE DI PACE:PARLANO IL SINDACO E IL DOTT.BERGAMASCO

CARINOLA PERDE PURE IL GIUDICE DI PACE ?

CARINOLA GIUDICE DI PACE TORMENTONE SENZA FINE

GIUDICE DI PACE : RINUNCE A RAFFICA?MA SI PUO'?


Percorso

Accetta Cookies

Abbiamo 222 visitatori e nessun utente online

DJ-imageslider

  • Virgo_lactans.jpg
  • rousseau.jpg
  • paola_luca_pubblico1.jpg
  • paola_luca_pubblico.jpg
  • paola_luca_donamato1.jpg
  • paola_luca_donamato.jpg
  • paola_luca_bacio.jpg
  • paola_luca3.jpg
  • paola_luca2.jpg
  • paola_luca1.jpg
  • paola_luca.jpg
  • insidia_trabocchetto.jpg
  • ale_diego2.jpg
  • ale_diego1.jpeg
  • ale_diego.jpg
  • ale_diego.jpeg

GDPR e EU e-Privacy

amici_biblioteca.jpg